La Juventus giunge a questo match di serie A contro il Bologna con l’intenzione di mantenere quantomeno invariato il suo distacco dalla Roma, seconda in classifica, impegnata questa sera nella non facile sfida esterna contro la Fiorentina. I bianconeri arrivano dalla vittoria 2-0 con l’Udinese conquistata nel posticipo di lunedì scorso. Gli emiliani invece vorrebbero racimolare punti fondamentali per la lotta salvezza. I rossoblù vengono dal pareggio casalingo contro il Parma. Negli ultimi campionati vincenti della Vecchia Signora, la squadra di Conte ha ottenuto un pareggio e una vittorie nelle sfide casalinghe con il Bologna.  Nel 2011/2012 la gara terminò 1-1. Al vantaggio di Vucinic rispose Portanova. Nel corso di quell’annata le due compagini si affrontarono allo Juventus Stadium anche negli ottavi di finale di Coppa Italia disputati con gara secca. A spuntarla furono i piemontesi che, dopo i tempi supplementari, vinsero 2-1. Le reti furono realizzate da Giaccherini e Marchisio mentre il momentaneo pareggio ospite fu firmato da Raggi. Nella scorsa serie A, i Campioni d’Italia faticarono parecchio, ma riuscirono a vincere 2-1 con le reti di Quagliarella e Pogba. Il gol del momentaneo 1-1 emiliano fu di Taider. I padroni di casa trovarono la vittoria proprio negli ultimi secondi del match. Durante questa annata, la gara di andata al Dall’Ara è stata vinta 2-0 dalla Vecchia Signora grazie alle marcature di Vidal e Chiellini.

Conte dovrà rinunciare agli squalificati Bonucci e Lichtsteiner. Rientrano nell’elenco dei convocati Barzagli e Pepe. Il tecnico salentino dovrebbe schierare il 3-5-2. Tra i pali ci sarà Buffon. Il terzetto difensivo sarà composto da Barzagli o Caceres, Ogbonna e Chiellini. Sulla corsia di destra dovrebbe agire Isla, mentre sull’out di sinistra potrebbe trovare spazio Asamoah. Nel cuore del centrocampo dovrebbero giocare Paul Pogba, Pirlo e Marchisio. Potrebbe essere concesso quindi un ulteriore turno di riposo a Vidal. In attacco dovrebbe essere confermata la coppia Giovinco-Llorente. Tevez dovrebbe essere preservato, ma non è completamente esclusa la sua presenza nell’undici titolare. Ballardini potrebbe schierare il suo Bologna con il 3-5-2. Davanti a Curci dovrebbe esserci un trio formato da Antonsson, Natali e Cherubin. Sulla corsia di destra dovrebbe agire Garics, su quella di sinistra Morleo. Nel cuore del centrocampo potrebbero giocare Ibson o Friberg, Pazienza e Christoduolopoulos. In attacco dovrebbe esserci la coppia composta da Cristaldo e Acquafresca. Ballardini potrebbe anche optare per un 3-5-1-1 con Friberg mezz’ala destra e Ibson trequartista dietro l’unica punta Cristaldo. Acquafresca si accomoderebbe, quindi, in panchina. Gli emiliani dovranno fare a meno degli indisponibili Kone, Krhin, Crespo e Della Rocca. Dirigerà la gara Giacomelli della sezione di Trieste.

Juventus (3-5-2): Buffon, Barzagli, Ogbonna, Chiellini, Isla, Pogba, Pirlo, Marchisio, Asamoah, Llorente, Giovinco. All. Conte.

Bologna (3-5-2): Curci, Antonsson, Natali, Cherubin, Garics, Ibson, Pazienza, Christodoulopoulos, Morleo, Cristaldo, Acqusfresca. All. Ballardini.