Oggi il Consiglio d’Amministrazione di Juventus Football Club Spa, riunito a Torino sotto la presidenza di Andrea Agnelli (foto by Infophoto), ha approvato il progetto di bilancio 2013-2014. L’approvazione da parte dell’Assemblea degli azionisti è fissata per il prossimo 24 ottobre  allo Stadium. La società bianconera ha chiuso con una perdita di 6,7 milioni di euro. Trend di netto miglioramento, quindi, se si pensa che quella dell’annata precedente era di 15,9 milioni. La variazione positiva deriva da un incremento dei ricavi per 32 milioni. Positivo il risultato operativo +8,9 e il risultato ante imposte +0,1.

Aumenta, invece, l’indebitamento finanziario che passa dai 160,3 milioni dell’esercizio precedente ai 206 attuali. Questo dato si spiega anche con la campagna trasferimenti (-46,1 milioni netti) e con gli anticipi versati alla Città di Torino e ai fornitori  in relazione al progetto per la costruzione della Cittadella bianconera nell’area della Continassa, vicino allo Stadium.

Si fanno i conti, quindi, in casa della Vecchia Signora. I risultati economici sono molto importanti così come quelli sportivi ai quali sono collegati. Nella scorsa stagione la prima squadra ha conquistato lo Scudetto e la Supercoppa Italiana. In questo inizio di annata i Campioni d’Italia stanno facendo bene. Hanno ottenuto 3 vittorie su 3 sfide di campionato e aperto bene il loro girone di Champions League battendo il Malmoe (altre avversarie del gruppo Atletico Madrid e Olympiacos). Tutti questi successi sono giunti senza subire reti. Ora occorre proseguire su questa falsariga. L’obiettivo è quello di centrare il quarto Scudetto consecutivo e raggiungere un buon risultato nella massima competizione europea per club. Non sarà certamente facile perché la concorrenza è forte e agguerrita, ma è obbligatorio provarci. Il tutto senza dimenticare Coppa Italia e Supercoppa Italiana.

LEGGI ANCHE:

Juventus-Cesena serie A: Allegri replica a Conte, recuperi Barzagli, Caceres, Pirlo, Vidal, Morata

Juventus serie A: Vidal-United, Moggi “Agnelli alla Ferrari, Nedved presidente”, parla Conte

Ausilio rinnova con l’Inter: UFFICIALE