Questa sera alle 21.05 allo Stadium, la Juventus sfiderà il Benfica nella gara di ritorno della semifinale di Europa League. Per conquistare il pass per la finale in programma il prossimo 14 maggio, proprio allo Stadium, i Campioni d’Italia dovranno ribaltare il 2-1 subito al Da Luz di Lisbona nella gara di andata. Esiste un solo risultato: la vittoria. La squadra di Conte giunge dal 3-1 in campionato contro il Sassuolo a Reggio Emilia con le reti di Tevez, Marchisio e Llorente che hanno risposto al momentaneo vantaggio firmato da Zaza. Domenica scorsa le Aquile hanno trionfato contro il Porto nella semifinale di Coppa di Lega portoghese. Prosegue così la loro stagione trionfale che le ha già viste conquistare il campionato e che le vedrà sfidare il Rio Ave sia in finale di Coppa di Lega portoghese che in quella di Coppa di Portogallo.

La Juventus non ha nè indisponibili, nè squalificati. Quagliarella, escluso dalla lista per l’Europa League, non fa parte dell’elenco dei convocati. Conte schiererà i bianconeri con il 3-5-2. Tra i pali ci sarà Buffon. Il terzetto difensivo potrebbe essere composto da Caceres (favorito) o Barzagli, poi Bonucci e Chiellini. Sulla corsia di destra dovrebbe agire Lichtsteiner, mentre sull’out di sinistra troverà spazio Asamoah. Nel cuore del centrocampo ci saranno tre tra Vidal, Pirlo, Pogba e Marchisio. In attacco dovrebbe esserci Carlitos Tevez (diffidato dovrà stare molto attento a non subire un cartellino giallo che gli costerebbe l’eventuale finale) con chi vincerà il ballottaggio tra Llorente e Giovinco. Jorge Jesus dovrà rinunciare agli indisponibili Silvio, Fejsa e allo squalificato Andrè Gomes. Viene convocato Salvio che potrebbe scendere in campo con un particolare tutore a protezione del braccio infortunato. Il tecnico portoghese potrebbe schierare le Aquile con il 4-2-3-1. In porta ci sarà uno tra Artur e Oblak. La difesa dovrebbe essere formata da Maxi Pereira, Luisao, Garay e Sequeira. Davanti a loro potrebbero esserci Amorim e Enzo Perez. Tre tra Markovic, Rodrigo, Gaitan e Sulejmani dovrebbero agire dietro l’unica punta Lima od Oscar Cardozo. Non è assolutamente escluso che Jesus schieri il Benfica con il 4-4-2 o con il 4-3-3. Dirigerà la gara l’inglese Clattenburg che la scorsa stagione arbitrò la sfida Bayern Monaco-Juve valida per l’andata dai quarti di finale di Champions League vinta 2-0 dai tedeschi.

Juventus (3-5-2): Buffon, Caceres, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah, Llorente, Tevez. All. Conte

Benfica (4-2-3-1): Artur, Maxi Pereira, Luisao, Garay, Sequeira, Amorim, Enzo Perez, Markovic, Rodrigo, Gaitan, Lima. All. Jorge Jesus.