Inizia domani sera, contro l’Avellino allo Juventus Stadium, l’avventura della Juve in questa edizione della Coppa Italia e la sua caccia al decimo trionfo in tale competizione. La gara con i campani  è valida per gli ottavi di finale e si disputa in turno unico.

La Vecchia Signora è considerata una tra le principali candidate alla vittoria finale di tale trofeo. La Juventus non conquista questa coppa dalla stagione 1994/1995, quando giocò contro il Parma sia la finale di Coppa Italia, che quella di Coppa Uefa. L’allora squadra di Lippi riuscì a vincere la manifestazione italiana, ma fu sconfitta in Europa. La lotta tra le due compagini, però, non si limitò solo a queste competizioni, ma anche allo scudetto dove il club piemontese riuscì a spuntarla su quello emiliano. Da quella stagione i bianconeri hanno disputato altre tre finali di Coppa Italia, ma hanno raccolto solo amarezze: nel 2001/2002 persero contro il Parma, nel 2003/2004 furono sconfitti dalla Lazio e nel 2011/2012 trionfò il Napoli. Approdando e vincendo la finale del 3 maggio (o 7 maggio data di riserva) all’Olimpico di Roma, la Juve conquisterebbe la sua decima Coppa Italia della storia. Dopo l’eliminazione dalla Champions League, la squadra di Conte avrà qualche possibilità in più di concentrarsi anche su questo trofeo spesso un po’ bistrattato dai nostri club, ma comunque appassionante e degno di interesse. Sarebbe davvero intrigante per i tifosi della Vecchia Signora potere raggiungere risultati positivi nelle tre competizioni che la loro squadra può ancora conquistare: campionato, Europa League e Coppa Italia.  Dopo il trionfo in Supercoppa Italiana, vincendo entrambe i trofei del Nostro Paese i bianconeri sancirebbero ancora maggiormente il loro dominio in patria. La Coppa Italia, inoltre, garantisce l’accesso alla finale della Supercoppa Italiana. Si tratta, poi, di un prestigioso palcoscenico per giocatori che magari nelle altre competizioni hanno minori possibilità di mettersi in mostra.

Se la Juve dovesse superare il turno affronterebbe la vincente della sfida tra Sampdoria e Roma sempre in gara unica il prossimo martedì 21 gennaio.