Ed eccoci al primo, piccolo D-Day della Juventus di Massimiliano Allegri, che questa sera allo Stadium affronterà l’Atletico Madrid per mettere al sicuro con un pareggio la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League; e, chissà, per tentare l’assalto a quel primo posto che ingolosisce non poco in ottica sorteggio e che dista soltanto (si fa per dire) una vittoria con almeno due reti di scarto. Tuttavia, siccome anche l’anno scorso a Istanbul sarebbe bastato un pareggio per qualificarsi e si è visto com’è finita, è probabile che gran parte dei tifosi bianconeri si accontenterebbe volentieri di staccare il pass per gli ottavi, senza sottilizzare troppo sul primo o sul secondo posto. Anche perché dall’altra parte non c’è il Galatasaray ma l’Atletico Madrid di Diego Simeone, campione di Spagna e vicecampione d’Europa in carica.

Le probabili formazioni di Juventus-Atletico Madrid

Per l’occasione, Allegri tornerà immediatamente al modulo a rombo che tante soddisfazioni ha dato alla Juve nelle ultime settimane, mettendo nuovamente in solaio quel 3-5-2 riproposto occasionalmente a Firenze ma che sembra davvero appartenere al passato. La formazione si è fatta da sola per 9/11, viste anche le numerose defezioni soprattutto in difesa: l’unico ballottaggio reale è quello tra Evra e Padoin sulla fascia sinistra, col secondo decisamente favorito (detta così sembra blasfemia, ma il francese è un altro giocatore rispetto a quello di Manchester). Qualche possibilità anche per Alvaro Morata in attacco, ma sembra molto probabile che Allegri alla fine scelga di optare per Fernando Llorente (foto by InfoPhoto), che potrebbe far molto comodo contro la straordinaria batteria di saltatori a disposizione di Simeone. Anche i colchoneros scenderanno in campo con la miglior formazione possibile, ad eccezione degli infortunati Miranda e Ansaldi. Chiave della partita, i calci piazzati: si affrontano, infatti, due delle migliori squadre al mondo su palla inattiva.

JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Padoin; Marchisio, Pirlo, Pogba; Vidal; Tevez, Llorente. All. Allegri

ATLETICO MADRID (4-2-3-1): Moyà; Juanfran, Gimenez, Godin, Siqueira; Gabi, Tiago; Koke, Raul Garcia, Turan; Mandzukic. All. Simeone