UPDATE!! ore 19.13: slitta il possibile incontro tra Conte e Agnelli per decidere il futuro dell’allenatore bianconero. Il tecnico si è goduto un giorno di relax insieme alla famiglia.

La Juventus sconfigge 1-0 l’AtalantaA questo match fa da cornice la festa dello Stadium per l’aritmetica conquista del terzo storico scudetto consecutivo bianconero, avvenuta domenica grazie alla batosta subita  dalla Roma al Massimino contro il Catania.

Già prima della sfida il pubblico, che accorre numeroso nell’impianto sabaudo, ha una immensa voglia di festeggiare gli eroi del terzo storico sigillo della Vecchia Signora in serie A. Al momento del riscaldamento delle squadre i decibel sono altissimi e i tifosi cantano esultanti. Tra i ritornelli più gettonati ‘i campioni dell’Italia siamo noi’ e ‘abbiamo vinto il tricolor’. I giocatori, che domenica hanno fatto festa fino a notte inoltrata in un locale nel cuneese, sono concentrati, rilassati e al settimo cielo. All’ingresso delle compagini sul terreno di gioco il frastuono è assordante e le coreografie strepitose. Continuano i cori dedicati a ogni calciatore e al tecnico Conte. Proprio lui e Pogba sono inviatati a continuare l’avventura in bianconero. Bello anche lo striscione che una curva dello Stadium espone a inizio match: ‘onore agli eroi di Superga’. Positiva questa risposta dopo quanto accaduto proprio nello stadio bianconero durante il derby della Mole. Le squallide scritte oltraggiose nei confronti del Grande Toro e della sua triste scomparsa avevano destato forte indignazione. All’ingresso in campo di Tevez il pubblico regala una fantastica standing-ovation al suo idolo. Un boato assordante. Stesso copione poco dopo, quando torna a calcare il terreno di gioco Pepe. Questo ragazzo sta vivendo stagioni travagliate, costellate da infortuni, ma non molla e continua a lavorare per tornare a disposizione. Al triplice fischio continua la festa bianconera con tutti i giocatori in campo per raccogliere l’applauso dei loro tifosi. Alla grande festa vuole partecipare anche Del Piero che twitta così:

Ora la Juventus ha ben 96 punti ed è a sole 4 lunghezze da quota 100. Incredibile. Conquistando 2 punti supererebbe il record assoluto dell’Inter di Mancini che nel 2006/2007 ne totalizzò 97. Potrebbe persino arrivare a 100.

Intanto si parla di calciomercato con Marotta che nel pre partita lancia vere e proprie bombe ‘se ho già preso qualcuno? Vi lascio il dubbio. Ma posso dire che noi abbiamo lavorato, come lavorammo per Llorente un anno fa, ingaggiato a gennaio e portato a Torino a luglio. Al momento opportuno, a fine stagione quando il regolamento ci consentirà di essere liberi anche dialetticamente di parlare di ogni situazione, potremo essere più chiari. Chissà… Potrebbe essere che noi si sia già preso qualcuno dal campionato inglese, spagnolo o tedesco’ . Sulla presenza a Torino di Perez, presidente del Real Madrid, dichiara ‘con il presidente del Real c’è un rapporto di stima e amicizia. Si è parlato di tutto, di politica sportiva, di calcio, di calciatori. Ero io che cercavo giocatori loro, più che viceversa…’  facendo così presagire un possibile acquisto dai Galacticos. Nelle mente dei tifosi bianconeri si scatenano miriadi di gioiose fantasie. Questo sentimento di felicità viene un po’ smorzato dalle affermazioni di Conte nel post gara ‘ora ci sono valutazioni da fare con la società. Perché per certi aspetti la storia della Juve diventa un handicap: il tifoso vince in Italia e automaticamente vuol vincere in Europa. Però non è semplice in questo momento, per tanti motivi. Bisogna capire tante cose. Sono stati tre anni intensi e stancanti, anche per i miei cari, che sanno cosa ho messo in questo percorso. Qualunque cosa succeda, la Juve sarà sempre la mia casa, qui sono in famiglia. Dobbiamo parlarci in maniera serena ma chiara, con persone con cui ho un rapporto proprio speciale’. Il tecnico festeggia la sua centesima vittoria con la Juventus, ma questa parole mettono un po’ di apprensione nei tifosi. La speranza è che tali dichiarazioni abbiano il solo scopo di stimolare la società ad acquistare giocatori importanti per alzare l’asticella degli obiettivi.

LEGGI ANCHE:

le dichiarazioni di Andrea Agnelli sulla terza stella

le foto più belle della stagione bianconera