La Juventus è arrivata da Alex Del Piero. I bianconeri sono sbarcati in Asutralia (seconda tappa della sua tournée in Asia e Oceania), a Sydney, dove li attande la sfida conto il loro grande ex capitano. Domenica 10 agosto, infatti, la squadra di Allegri affonterà in amichevole la Foxtel A-League All Star, una selezione di giocatori del campionato australiano, capitanata dal campione veneto. L’emozione è tantissima.

I Campioni d’Italia sono sbarcati in Oceania all’alba, ma ad attenderli vi erano comunque tanti tifosi festanti. Il mondo Juve è rimasto soddisfatto di tale benvenuto e vuole divertire il pubblico nel match di domenica. Da queste parti la Vecchia Signora troverà un clima più fresco rispetto all’Indonesia e potrà concentrarsi meglio anche sul lavoro fisico. Nella conferenza stampa tenutasi all’Opera House hanno parlato Allegri, capitan Buffon, Tevez ed Evra.

Il tecnico ha affermato ‘Abbiamo trovato il clima ideale per lavorare e lo dovremo fare molto bene. E’ un momento molto importante, non solo per l’estate ma per tutta la stagione. Anche l’amichevole contro l’A-League All Stars sarà preziosa perché troveremo molte difficoltà in più rispetto al test di Giakarta’. Il toscano ha parlato anche di Vidal ‘Ha ricominciato a correre e adesso speriamo che migliori in fretta in modo da farlo rientrare prima possibile’. Sugli obiettivi ‘dobbiamo cercare di vincere il quarto scudetto di fila e andare più avanti possibile in Champions. Sarà una stagione difficile. ‘Parole importanti anche da parte di capitan Buffon. Il portiere si vuole soffermare sulla sfida ad Alex Del Piero ‘E’ molto bello che Ale e la Juve si incontrino per questa partita e mi auguro che ci siano gli spunti necessari per renderla più romantica. Spero che Ale faccia ottime giocate e che non segni‘.

Ma il numero uno non si ferma qui e tratta anche tematiche molto delicate legate allo stato attuale del nostro calcio  ‘Adesso Australia e Stati Uniti sono calcisticamente emergenti, hanno entusiasmo, voglia di far bene, di essere competitivi: c’è molta più energia in confronto all’Italia e magari è normale perché il loro percorso è appena iniziato. In Italia però il momento è talmente delicato che non si può più scherzare o prendere sotto gamba le problematiche del calcio. Se qualcuno dovesse avere poca energia se la deve far tornare. Dobbiamo ricominciare ad avere progetti ambiziosi e le idee chiare su quello che vorremmo fare oggi e dove vorremmo arrivare domani. Negli ultimi tempi non abbiamo mai avuto queste sensazioni. E così, senza progetti a lunga scadenza, vengono meno le certezze e i risultati.’ Tevez, invece, afferma ‘sarebbe bello chiudere qui la carriera come ha fatto Alex Del Piero’  (ma occorre ricordare all’Apache che Alex ha ancora voglia di giocare), prosegue ‘Nello spogliatoio parliamo tante lingue diverse, ma tutti cerchiamo di usare l’italiano‘ mente Evra saluta il Manchester United definito una seconda famiglia e spiega di essere giunto in un club con la stessa mentalità vincente. La Juventus, poi, ha svolto il suo primo allenamento in Australia.

LEGGI ANCHE:

Alex Del Piero sfida la Juventus: “Spero di non sbagliare maglia”, Rosseti-Juve, caso Manolas

Calciomercato Juventus: ipotesi Wilshere occhio a Vidal, Lavezzi si allontana, Osvaldo “Niente contro la Juve”

Torino Europa League: poker servito al Brommapojkarna