Per la Juventus si profila un grande ritorno, quello di Juan Cuadrado. Allegri è rimasto molto colpito dal giocatore durante la scorsa stagione e vorrebbe avere nuovamente il giocatore in rosa. I bianconeri, proprio in queste ore, stanno parlando con il Chelsea per tentare di rinnovare il prestito dell’esterno offensivo con diritto di riscatto semplice. Il club di Abramovich vorrebbe però che a giugno 2017 ci fosse l’obbligo di riscatto da parte dei campioni d’Italia.

L’allenatore bianconero vorrebbe a tutti i costi l’esterno colombiano, sopma bisognerà dunque superare le richieste del club londinese, che al termine della prossima stagione vorrebbe incassare una cifra molto vicina a 22 milioni di euro. La valutazione è considerata eccessiva da parte dei bianconeri, dunque bisognerà trattare ancora. La società vorrebbe accontentare Allegri, ma ovviamente bisognerà muoversi all’interno di parametri accettabili ed economicamente sostenibili.

Cuadrado ha conservato un ottimo ricordo dei suoi mesi juventini e tornerebbe di corsa a Torino. Ha avuto immediatamente un ottimo rapporto con l’allenatore e con tutto l’ambiente bianconero. La piazza si è innamorata subito del funambolo colombiano, eleggendolo a vero e proprio idolo soprattutto dopo quel gol al 93’ nel derby d’andata contro il Torino. È stato quello il vero momento di svolta della stagione bianconera, il momento che ha dato la scossa agli uomini di Allegri per far partire la maxi-rincorsa verso il quinto titolo consecutivo. Proprio in virtù di tutto questo, Cuadrado si è esposto in prima persona con i vertici del Chelsea, chiedendo lumi sul suo futuro: vorrebbe tornare alla Juventus, a meno che il nuovo tecnico dei blues, Antonio Conte, non gli garantisca un ruolo centrale nel progetto tecnico della prossima stagione. Ovviamente la società londinese al momento non può dare questo tipo di rassicurazioni al giocatore, per questo i bianconeri coltivano la speranza di poter riportare a Torino il giocatore, potendogli offrire anche la possibilità di giocare la Champions League, competizione che il Chelsea il prossimo anno non disputerà.