Giovane, bella e si spera sempre più vincente. Jennifer Lombardo +è un’atleta della nazionale azzurra di Federazione Italiana Pesistica, tra le più forti nel nostro Paese e a livello Europeo: “Ho iniziato a praticare il sollevamento pesi a 13 anni – dice Jennifer – sono entrata in palestra che ne avevo 9, ma a 13 ho iniziato con le gare (l’agonismo per i giovani pesisti inizia al compimento del 14esimo anno di età). Il merito di questa “scoperta” va dato ad una ragazza mia vicina di casa, lei faceva pesistica e la cosa mi incuriosiva molto”.

Ci descrivi una normale giornata di allenamento?
Mi sveglio alle 8.00, colazione alle 8.30, poi l’allenamento mattutino dalle 10.00 alle 12.00. Poi c’è il pranzo, pausa e secondo allenamento, quello pomeridiano dalle 17.00 alle 19.00

Guardando al passato, qual è la vittoria che ricordi con più felicità? E la sconfitta che più ti brucia?
Una grande gioia l’ho provata quando ho stabilito i nuovi record italiani assoluti di slancio della 58 kg (a marzo durante i Campionati Italiani Seniores Jennifer ha sollevato 111 kg, misura poi nuovamente battuta agli Europei di Tel Aviv con 112 kg), ma sicuramente le medaglie Europee conquistate lo scorso anno in Estonia (Argento nello slancio e Bronzo nel totale) ai Campionati Europei Under 23 mi hanno regalato una gioia unica. Sconfitte brucianti no, quando sali in pedana e sai di aver dato tutto la delusione è relativa.

Quali sono gli eventi futuri?
Nell’ultima parte dell’anno sono in calendario una serie di appuntamenti di grande importanza, sia per me che per la nostra Nazionale. A novembre ci saranno gli Europei Under 23 dove cercherò di ripetere la prestazione dello scorso anno che mi ha permesso di salire sul podio, poi i Campionati del Mondo in Kazakistan dove inizieremo, come Squadra, la caccia alla qualificazione alle Olimpiadi di Rio. A dicembre poi ci saranno i Campionati Italiani Assoluti.