Francesco Totti resterà alla Roma ancora a lungo. A svelare il futuro del capitano giallorosso è il presidente James Pallotta, nel corso di una intervista rilasciata a Sky.

“E’ bellissimo aver trattenuto Totti, fantastico vederlo ancora giocare, ma è anche vero che noi siamo una squadra. Lui lavora per la squadra e la squadra lavora per lui”.

Terminata la carriera da calciatore, Totti resterà alla Roma.”Per lui è pronto un ruolo da dirigente, resterà ancora per diversi anni con noi”. MA è proprio scontato che il 10 giallorossi molli la carriera da calciatore alla fine della stagione? “Bisogna valutare diverse situazioni, fra queste, il suo stato fisico”.

E Spalletti? “La società ha con lui un ottimo rapporto, così come lui ha un ottimo rapporto con Totti. Io spero che resti con noi ancora per diverso tempo”.

Capitolo nuovo stadio. “Abbiamo un dossier da 40mila pagine, abbiamo parlato con Zingaretti. L’obiettivo è iniziare i lavori a marzo. Le Olimpiadi? Sono una occasione, ma vanno prese delle decisioni… anche Boston era candidata e sono stato un po’ combattuto”.

Infine, le polemiche di Fiorentina-Roma con il gol dei Vila in evidente fuorigioco. “Abbiamo subito un gol irregolare, ma non ho mai detto che l’arbitro era ridicolo, succede che degli errori vengano commessi”.

Gli strasichi della gara di domenica sera continuano invece a coinvolgere Pantaleo Corvino e Walter Sabatini. Il dirigente del club toscano ha accusato Dzeko di aver simulato più volte durante la gara, piccata la risposta del collega romanista. “Dzeko è di una lealtà assoluta. Le parole di Corvino rapresentano un caso pietoso di incontinenza verbale”.