I ragazzi dell’Italia U21 escono sconfitti – seppur di misura – dalla gara contro i pari età della Danimarca a Matera. Decisiva la rete di Brock Madsen al 37′ del secondo tempo (attaccante classe 93′ dei Randers, squadra militante nella massima serie danese), quasi allo scadere dei 90 minuti. Nonostante si trattasse di un’amichevole, è parso evidentemente poco soddisfatto del risultato il CT Gigi Di Biagio, che nel post partita ha raccontato ai colleghi di Rai Sport i motivi che hanno portato alla sconfitta.

“C’è da mettere a posto alcuni movimenti – dichiara il CT Di Biagio – Oggi abbiamo mostrato più continuità, la voglia di proporre gioco c’è stata. In difesa dovevamo cercare di arginare meglio la loro seconda punta. Quando abbiamo avuto più coraggio nello schiacciare il loro centrocampo siamo stati più corti e abbiamo costruito di più”.

Sembra dunque, secondo mister Di Biagio, che il problema principale degli azzurrini siano le disattenzioni della retroguardia, mentre in generale la prestazione della formazione è stata buona. Non solo difesa. Qualche critica Di Biagio la muove anche nei confronti dei suoi attaccanti che non hanno sfruttato al meglio le occasioni costruite: “In una partita si deve segnare, ma quando si costruisce così si deve essere contenti”.

Positive invece le prime uscite di Dezi e Trotta, i due new entry della formazione U21 di Di Biagio: “Dei nuovi sono abbastanza soddisfatto. Quando si perde non si è mai contenti, ma bisogna analizzare bene quello che è successo nei 90 minuti. Questo faremo”.