In campo per ripetere l’exploit degli Europei. L’Italia di Giampiero Ventura gioca stasera a Torino contro la Spagna, nel big match del gruppo G di qualificazione al Mondiale 2018.

L’IMPIEGO DI ROMAGNOLI

Squalificato Chiellini, il neo c.t. potrebbe dare la maglia da titolare al milanista Romagnoli: “Se dovesse giocare, farebbe un altro piccolo passo verso il futuro – spiega il c.t. -. Quando feci esordire Bonucci e Ranocchia in Serie A mi dissero che forse era un azzardo eccessivo, mi auguro che la frase porti altrettanta fortuna ad Alessio. Romagnoli a parte, oggi in Nazionale c’è un gruppo di giocatori con doti tecniche e morali, mi hanno dato tutti grande disponibilità – riflette -. Stiamo meglio rispetto alla trasferta in Israele e all’amichevole con la Francia. Chiudere i conti con l’era Conte in caso di risultato positivo? Non penso sia possibile, il passato rientra sempre… ma ormai mi sono abituato”. La Spagna vista contro Belgio e Liechtenstein è piaciuta al selezionatore: “Mi ha dato la sensazione di aver fatto passi avanti dal punto di vista tattico – osserva -. Ma mi preoccupa soprattutto il salto di qualità a livello psicologico. Non basterà la corsa per mettere in difficoltà i nostri avversari, domani sera bisognerà correre bene e proporre gioco”.

BUFFON

Successo a Euro 2016 su cui capitan Buffon preferisce non soffermarsi: “Ricordo solo che abbiamo fatto una partita gagliarda, da squadra che voleva il risultato a tutti i costi. Dobbiamo mantenere lo stesso atteggiamento anche domani, l’umiltà è una condizione imprescindibile. Mi aspetto un avversario ferito, ma già avviato nel suo nuovo corso”. Sull’imminente match: “Se non fosse titolare Morata sarebbe una buona notizia, perché raramente sbaglia le gare importanti. In ogni caso, sarebbe sostituito da un altro attaccante forte ed esperto (Diego Costa, ndr). A noi mancherà Chiellini e questo può incidere, ma dobbiamo dimostrare che nessuno è insostituibile, altrimenti non si cresce”. Italia-Spagna non decisiva, ma importante: “Manca un anno e mezzo al Mondiale, ma dobbiamo essere consapevoli del peso di questa partita”, è la chiusura del portierone azzurro. Probabile l’esclusione di Marco Verratti dall’undici titolare: nel ruolo di regista dovrebbe esserci De Rossi.

Probabili formazioni
Italia (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Romagnoli; Candreva, Parolo, De Rossi, Bonaventura, De Sciglio; Eder, Pellé. All. Ventura.
Spagna (4-3-3): De Gea; Carvajal, Sergio Ramos, Piqué, Jordi Alba; Thiago Alcantara, Busquets, Iniesta; Callejon, Diego Costa, Nolito. All. Lopetegui.