La nuova Italia di Antonio Conte vince 2-0 contro l’Olanda (leggi qui il commento e le parole di Conte). E’ solo un’amichevole, ma buona prova della nazionale azzurra. Fantastico esordio del c.t. salentino. Inizio incoraggiate. Bravo De Rossi. Il centrocampista della Roma gioca bene da vice Pirlo e indossa la fascia da capitano. Segna su rigore e disputa una gara da leader. Ottima prova anche per Immobile (foto by Infophoto). L’attaccante del Borussia Dortmund realizza il suo primo gol ufficiale in maglia azzurra. Perfetta intesa con il compagno di reparto Zaza. Per il centravanti del Sassuolo è un battesimo coi fiocchi. Il prossimo impegno degli azzurri sarà martedì contro la Norvegia a Oslo. La sfida sarà valida per il gruppo H delle qualificazioni a Euro 2016.

Pagelle Italia

SIRIGU 6: non è praticamente mai chiamato in causa. Passa una serata da tifoso privilegiato.

RANOCCHIA 6: è uno dei pupilli di Antonio Conte. Il difensore gioca nella Bari che l’ha messo in mostra agli occhi del grande pubblico. L’attacco olandese non è in giornata e lui vive una serata tranquilla. 

BONUCCI 6.5: mai sotto pressione. Spesso cerca e trova lanci con il contagiri per i compagni. Regala a Immobile un assist al bacio per il gol dell’1-0. Pare un veterano e per parte della ripresa indossa la fascia da capitano.

ASTORI 6: serata tranquilla anche per il neo difensore della Roma. Sempre sul pezzo, è apparso a suo agio sul centrosinistra della retroguardia a tre.

DARMIAN 6.5: schierato titolare sull’out di destra ci mette tanta corsa e parecchio impegno. Ciò che gli domanda il suo c.t.. Bravo in fase offensiva, si fa trovare pronto quando occorre difendere. Soldatino.

(CANDREVA n.g.)

MARCHISIO 6.5: il Principino si sbatte e ci mette tanta volontà. Conte lo conosce e gli trova la sua posizione ideale in campo. Marchisio non delude e pare sostenuto da una buona forma. Peccato che manchi in Norvegia per squalifica.

(VERRATTI 6: entra e si prende subito un giallo. Il suo ingresso arriva nella fase di stanca della partita. La sua prestazione ordinata è comunque sufficiente)

DE ROSSI 7: l’eterno capitan futuro della Roma veste la fascia da capitano azzurro e la onora con un’ottima prestazione. Gioca da vice Pirlo e lo fa in maniera positiva. Prova da leader coronata dal gol su calcio di rigore. Molto bene.

(PAROLO 5.5: non convince troppo Antonio Conte che gli chiedeva un’interpretazione diversa del ruolo. Da rivedere.)

GIACCHERINI 6.5: è un pupillo di Conte e con il salentino ritrova la nazionale. Disputa una gara vogliosa e con tanta grinta. Prova positiva.

DE SCIGLIO 6.5: il milanista disputa una buona gara. Schierato come esterno di centrocampo nel 3-5-2 si propone in fase offensiva e aiuta quando occorre difendere. Quello che Antonio Conte chiede ai suoi giocatori in quella posizione.

(PASQUAL 6: Conte lo richiama perchè non convince il suo modo di interpretare la gara ma, tutto sommato, la sua prova è sufficiente. Nel finale effettua un ottimo cross per la testa di Destro.)

IMMOBILE 7: gara da ricordare per il nuovo attaccante del Borussia Dortmund. Dopo 3′ minuti va subito in rete. Primo gol ufficiale con la maglia azzurra. Si trova molto bene con il compagno di reparto Zaza e tra i due c’è  feeling e intesa. Sfiora la rete anche in altre occasioni. Prestazione di grande livello.

(GIOVINCO n.g.)

ZAZA 7: per lui è il debutto in azzurro. Esordio da incorniciare. La sua prova è più che positiva. Al 8′ si procura il rigore del 2-0 azzurro e l’espulsione dell’olandese Martins Indi. Poco dopo si divora il 3-0, ma poco male. Ammette a fine gara ‘devo imparare a segnare i gol facili’. L’intesa con Immobile è straordinaria così come la sua crescita rispetto a un anno fa. L’esperienza con il Sassuolo lo sta facendo maturare parecchio. Il suo cartellino appartiene al club emiliano, ma la Juve su di lui vanta un diritto di riacquisto. E’ nato nel 1991. Il futuro potrebbe regalargli grandi sorprese.

(DESTRO n.g.)

All. CONTE 7.5: il primo tempo azzurro, chiuso in vantaggio 2-0, rispecchia la sua filosofia: intensità e bel gioco. Nella ripresa l’Italia abbassa il ritmo, ma controlla agevolmente la gara. Il c.t. non vuole cali di tensione e richiama i suoi. Un esordio molto positivo. Ha capito che questa squadra necessita di grinta e corsa. Sta cercando di inculcare la sua mentalità e la sua filosofia di gioco. E’ solo il primo test amichevole, ma per ora i risultati sono soddisfacenti. era dai tempi di Zoff (settembre 1998, Galles-Italia 0-2 qualificazioni a Euro 2000) che un c.t. non vinceva al debutto.

Pagelle Olanda: Cillesen 5.5; Janmaat 5 (Van der Wiel n.g.), De Vrij 5; Martins Indi 4; Blind 5; Wijnaldum 5 (Fer n.g.); De Jong 5 (Pieters 6); Sneijder 5; Kuyt 5; Van Persie 5 (Narsingh n.g.); Lens n.g. (Veltman 6). All. Hiddink 5.

ARBITRO KARASEV: 6

LEGGI ANCHE:

Gabriele Oriali Italia: UFFICIALE, è il nuovo Team manager

Conte Juventus: rapporto esaurito da parte di entrambi