Fabio Cannavaro nuovo commissario tecnico della nazionale italiana di calcio al posto di Antonio Conte. Uno scenario plausibile, una staffetta che vedrebbe il ritorno sulla panchina azzurra di un campione del Mondo, dopo l’addio di Marcello Lippi al termine del disastroso mondiale del 2010 proprio per far posto ad Antonio Conte.

Per ora siamo solo nel campo delle ipotesi, ma c’è da dire che questa è un’idea che stuzzica parecchia gente. Prima di tutto, la stessa Federazione Italiana Giuoco Calcio, che potrebbe garantire a Fabio Cannavaro uno stipendio in linea con quella che è la spending review imposta dopo i quattro anni di vacche grasse per Antonio Conte, ct parcheggiato in garage (come sua stessa ammissione…) ma dietro lauto compenso da quattro milioni di euro all’anno.

Ora, come noto, Conte lascerà la Nazionale italiana al termine degli Europei che si terranno in Francia a giugno. E tra i tanti nomi fatti per la sua successione, è uscito fuori anche quello di Fabio Cannavaro, campione del Mondo sul campo nel 2006 vincitore anche del Pallone d’oro: “Mi piacerebbe diventare ct della Nazionale – le sue prime parole in collegamento con Sky Sport 24 – questo ormai è un paese per vecchi. E’ un ruolo difficile ma ho l’esperienza giusta perché conosco l’ambiente, ci sono stato 15 anni“.