L’Italia ha pareggiato 1-1 in amichevole contro l’Inghilterra, gara disputatasi a Torino allo Juventus Stadium. Ad aprire le marcature la rete di Pellè, al suo secondo gol in carriera con la maglia azzurra, salvo poi farsi riprendere dalla marcatura di Townsend.

Una partita con tanti rimpianti e poche certezze. L’Italia arriva al terzo pareggio consecutivo e, anche se ha giocato un buon calcio per un’ora, non è riuscita a chiudere il match. Poco male, era un’amichevole: ma questo è un atteggiamento che deve cambiare, per poter essere in grado di portare a casa i punti quando questi saranno pesanti.

L’accoglienza di Torino non è stata massima: tribune con spazi vuoti, tifosi del Toro lontani dallo Juventus Stadium e quelli bianconeri ancora con il coltello tra i denti con la Federazione italiana Giuoco Calcio. Alla fine è arrivata una tregua armata che non è piaciuta a nessuno. E Antonio Conte, dal canto suo, ha proposto un’Italia molto sperimentale, anche perché se si escludono Buffon, Bonucci e Chiellini per il resto è qualcosa di totalmente nuovo.

Alla fine ne viene fuori una partita pulita, gestita bene dall’Italia che, però, sembra più aver imparato a memoria il compito che altro. E quindi, via alle iniziative personali, con Parolo prima e Darmian (ancora una volta uno dei migliori in campo) poi. Poco per poter emozionare la platea e impensierire seriamente Hart.

Serve un guizzo personale che arriva alla mezz’ora: cross di Chiellini, spizzata minima di testa di Pellè: 1-0. Nella ripresa classico valzer di cambi, la gara perde d’intensità e l’Italia si sgonfia. Di conseguenza, ne approfitta l’Inghilterra che arriva al pareggio con il nuovo entrato Townsend.

ITALIA-INGHILTERRA 1-1

MARCATORI: Pellè (It) al 29’ p.t.; Townsend (In) al 34’ s.t.

ITALIA (3-5-2): Buffon; Ranocchia, Bonucci, Chiellini (dal 27’ s.t. Moretti); Florenzi (dal 15’ s.t. Abate), Parolo, Valdifiori (dal 23’ s.t. Verratti), Soriano, Darmian (dal 28’ s.t. Antonelli); Pellè (dal 15’ s.t. Immobile), Eder (dal 15’ s.t. Vazquez). (Sirigu, Marchetti, Barzagli, Santon, Candreva, Cerci, Zaza, Gabbiadini). All.: Conte.

INGHILTERRA (4-3-1-2): Hart; Clyne (dal 1’ s.t. Walker), Smalling (dal 44’ p.t. Carrick), Jagielka, Gibbs (dal 43’ s.t. Bertrand); Henderson (dal 29’ s.t. Mason), Jones, Delph (dal 25’ s.t. Townsend); Rooney; Kane, Walcott (dal 10’ s.t. Barkley). (Butland, Green, Cahill). All.: Hodgson.

ARBITRO: Brich (Germania).

NOTE: spettatori 31.138, incasso 582.111 euro. Ammoniti Gibbs e Pellè per gioco scorretto. Recupero: 1’ p.t., 3’ s.t.