Non sarà sfuggita all’osservatore attento di Italia-Giappone (e di certo non è sfuggita a me, leggi qui) la reazione, diciamo, poco urbana del cittì Cesare Prandelli subito dopo il gol di De Rossi: una bestemmia tonante. E se invece vi è sfuggita, non vi preoccupate, il Grande Fratello della rete, Youtube, vigila sulla vostra dimenticanza. Peraltro, come una rapida ricerca sul tubo vi potrà confermare, non è nemmeno la prima volta.

Sia chiaro, a me sta benissimo: sono per la libertà di espressione, trash talking compreso, e marginalmente sono pure cintura nera di blasfemia creativa. Quel che mi sorprende è che Prandelli, il pio Prandelli, con quell’aspetto da curato di campagna e la vocazione del pastore d’anime perdute, smoccoli con l’entusiasmo di un idraulico vicentino. Come direbbe il vate Bobo Vieri, W IL CODICE ETICO, ZIO PORCONE!