Emerson Palmieri potrebbe diventare molto presto un’altra freccia a disposizione di Giampiero Ventura. L’esterno della Roma, nato in Brasile il 3 agosto 1994, è infatti convocabile dalla Nazionale azzurra grazie alle origini italiane della madre.

La Federcalcio ha inviato alla Figc la documentazione in cui, così come attesta il Comune di Pavia, il calciatore è italiano per Jure Sanguinis e nel 2015 ha ottenuto il passaporto dal Belpaese perché tra i suoi avi compare Alfonso Palmieri nato a Rossano, in provincia di Cosenza, il 12 maggio 1853.

Contestualmente, la Cbf ha certificato che Emerson Palmieri non sia mai stato convocato dalla Nazionale verdeoro maggiore (si contano solo 9 presenze con la Under 17) per cui è arrivato il via libera da parte della Fifa.

Stesso iter potrebbe presto seguire un altro interessante prospetto della Serie A: Diawara del Napoli. Il guineano ha da tempo avviato le pratiche per la cittadinanza italiana.

Sulla stessa strada anche Fazio. Il centrale argentino della Roma ha origini italiane e non è mai stato convocato dall’Argentina. I suoi 30 anni, però, potrebbero rivelarsi un ostacolo alla convocazione di Ventura.