La partita tra Italia e Costa Rica finisce 0-1. Pessima prestazione dei ragazzi di Prandelli, che dopo la vittoria con l’Inghilterra cadono malamente contro Campbell e compagni. Decisivo l’errore di Balotelli nel primo tempo. Fatale la disattenzione di Chiellini sul gol del Costa Rica. Ora è tutto da rifare. Ci giocheremo tutto con l’Uruguay.

Pagelle ITALIA

Buffon 5.5: esci o stai in porta. Una delle due. Decidi. Insomma come con Ilaria e Alena. Sul gol ha le sue colpe. Per il resto non ha lavoro extra.

Abate 5: non so cosa scrivere. L’ultimo cross giusto lo ha fatto alle elementari. La sua presenza ai Mondiali è il quarto mistero di Fatima.

Barzagli 6: ordinaria amministrazione. Peccato che al suo fianco ci sia quello sciagurato di Chiellini.

Chiellini 4: solito Chiello. Usa la clava sempre a comunque. Stende Campbell in area, ma Osses guarda da un’altra parte. Poi si dimentica Ruiz e la Costa Rica passa. Nella ripresa ciondola e quasi regala un contropiede a Urena. Pietoso.

Darmian 5: Non è quello che abbiamo visto con l’Inghilterra. Ci prova dalla distanza. Ma spinge poco e male. Probabile fosse in riserva.

De Rossi 5: se è venuto in Brasile per passare la palla a un metro tutto il tempo allora poteva starsene a casa.

Pirlo 5.5: Ci prova su punizione. Un paio di lanci illuminanti, ma non brilla come suo solito. Forse è cominciata la parabola discendente.

Thiago Motta 4.5: l’uomo più lento del pianeta. Qualcuno gli dica che può anche girarsi. Passa la vita spalle alla porta. Primo tempo da antologia. Tra i più brutti della storia. Resta negli spogliatoi.

(46′ Cassano) 5: entra per accendere la luce, ma non ha manco un cerino in tasca. Ecco perché non gioca titolare. Ma allora Prandelli cosa l’ha portato a fare?

Candreva 5.5: non malissimo, ma negli occhi abbiamo ancora lo stantuffo visto con gli inglesi. Non meritava di uscire.

(57′ Insigne) 5: si piazza a sinistra, ma non riesce mai ad andare via. Ha la palla buona, ma decide di spararla nella stratosfera.

Marchisio 5: nervoso, troppo nervoso. Non un inserimento utile. Per quanto mi riguarda, oggetto misterioso da sempre. Impalpabile. Prandelli lo boccia a metà ripresa.

(69′ Cerci) 5.5: qualche scatto, qualche spunto, ma quello del Torino è un Cerci completamente diverso. Ci voleva un po’ di cattiveria. Lui l’ha lasciata negli spogliatoi.

Balotelli 4: fallisce un pallonetto facile facile dopo un controllo scellerato. E lì cambia la partita. Spara una volta da fuori, ma non punge. E’ una punta, dovrebbe farsi vedere di più davanti. Qualcuno gli mandi un tweet, please.

Ct: Prandelli 5: sbaglia a mandare in campo Thiago Motta. Sbaglia a inserire Cassano. Sbaglia a non inserire Immobile. Potrei continuare.

Pagelle COSTA RICA

Navas 6: dice “no” alla punizione di Pirlo. Bravo su Balotelli. Per il resto si gode la partita.

Gamboa 6.5: soffre Darmian in avvio, ma non troppo. Ha sulla testa la palla del vantaggio, ma spreca malamente. Bella gamba. Spinge e tiene in apprensione gli azzurri per tutta la ripresa.

Duarte 6: fatica a contenere Balotelli nel primo tempo, ma non fa male. Nella ripresa Balo si annulla da solo e lui se la gode.

Gonzalez 6.5: quando c’è da spazzare basta chiamare lui. La spara via un numero imprecisato di volte. Concreto. E nella mediocrità dieci volte meglio di Chiellini.

Umana 6.5: solido dietro. Non fa nulla di speciale, ma in pratica non sbaglia un passaggio. Compitino, ma a volte ci vuole.

Diaz 6: un cavallone. Avesse pure i piedi giocherebbe nel Real Madrid.

Ruiz 7: un po’ troppo fumoso in avvio. Poi ci mette la testa e il Costa Rica passa. Ordinato come uno scolaretto al primo giorno di scuola. Ricorderà a lungo questa giornata.

(81′ Brenes) s.v.: spaventa Buffon. Dinamico sulla sinistra.

Tejeda 6: mette sempre la gamba, ma latita in costruzione. Un mediano senza infamia e senza lode. Ma tiene botta e questo basta.

(67′ Cubero) 6: non ha i piedi di Bolanos e Ruiz, ma copre bene e evita problemi a centrocampo.

Borges 6: si piazza in mezzo e non fa fatica tra le maglie azzurre.

Bolanos 6.5: impegna Buffon con una bella conclusione. Innamorato del pallone e con un look inguardabile. Ma è bravo quando deve inventare.

Campbell 5: si guadagna un rigore netto, ma l’arbitro ci grazia. Per il resto sembra il fratello scarso di quello visto con l’Uruguay. Va coltivato. Per ora solo una bella promessa.

(74′ Urena) 5.5: cerca di tenere impegnata la coppia centrale azzurra. Qualche volta riesce anche a pungere. Chiellini gli rimpalla il colpo del raddoppio. Si sbatte.

Ct: Pinto 7: mette dentro cinque difensori e rende difficile la manovra agli azzurri. Squadra messa bene in campo. Ma non ci voleva molto con questa Italia.

Arbitro: Enrique Osses (Cile) 5.5