L’Italia batte la Bulgaria 1-0 a Palermo, scaccia la cattiva prestazione di Firenze contro Malta e si avvicina alla qualificazione agli Europei di Francia 2016 portandosi a 3 punti di vantaggio sulla Croazia.

Italia-Bulgaria 1-0

Il gol della vittoria è stato messo a segno da Daniele De Rossi su calcio di rigore, fischiato al 5′ di gioco.Il centrocampista giallorosso deve tirare due volte. Alla prima spiazza il portiere bulgaro, ma l’arbitro fa ripetere per l’ingresso in area di troppi calciatori al momento della battuta, alla seconda Mitrev intuisce, ma non può nulla.

Gli azzurri si sono schierati con Buffon in porta, Darmian e De Sciglio esterni difensivi con Chiellini e Bonucci centrali, De Rossi schermo protettivo davanti ad un centorcampo formato da Candreva ed El Shaarawy esterni e Parolo e Verratti interni con Pellè in attacco.

Cinque cambi rispetto a Firenze che danno buoni frutti. L’Italia soffre raramente e va spesso vicino al gol del raddoppio. Nelle uniche due occasioni lasciate ai bulgari (Mitsanski al 19’ e Milanov 90’) Buffon è bravissimo nella risposta.

Unico neo, il calcione rifilato da De Rossi, che reagisce ad un fallo di Mitsanski, episodio che porta al cartellino rosso per entrambi.

Con i tre punti conquistati a Palermo, l’Italia è prima con 18 punti, seconda la Norvegia con 16, terza la Croazia a quota 15. Bulgaria (8) ed Azerbaigian (6) fuori dai giochi.

“Era importante conquistare questi sei punti”, ha dichiarato Antonio Conte al termine della partita ai microfoni della Rai “Siamo venuti fuori da queste due partite bene, peccato non andare in gol più spesso. oggi meritavamo di fare qualche rete in più. Verratti? Non mi piace parlare dei singoli. Buffon oggi è stato impegnato solo una volta e su una occasione concessa da noi”.

Soddisfatto anche Chiellini: “Abbiamo ottenuto sei punti ed in due partite non abbiamo subito neanche una rete, possiamo essere felici per questo”.