L’Italia del calcio onorerà la memoria del grande Pietro Mennea, scomparso questa mattina all’età di 61 anni. Questa sera, prima dell’amichevole ginevrina contro il Brasile, verrà osservato un minuto di silenzio per commemorare il velocista che firmò uno dei record più longevi e celebri della storia dell’atletica leggera, quel 19’’72 sui 200 metri piani che è tuttora primato europeo sulla distanza. Inoltre, la nazionale di Cesare Prandelli (foto by InfoPhoto) scenderà in campo con il lutto al braccio.

Non sarà dunque la migliore delle atmosfere possibili, quella che si prepara allo Stade de Geneve. Era l’occasione per vedere una contro l’altra le due nazionali più vittoriose al mondo, nonché quelle che più stanno cambiando pelle in vista dei Mondiali del 2014, coi vari Neymar, El Shaarawy, Hernanes e Balotelli in rampa di lancio: festa sarà comunque, ma in tono decisamente minore.