Cambiano gli interpreti e nonostante ciò l’Italia Under 21 si impone 2-1 sui pari-età della Polonia. A segno le due stelline del centrocampo Lorenzo Pellegrini e Marco Benassi.

Polonia-Italia, Pellegrini apre

Il c.t. Di Biagio fa fronte alle assenze degli atalantini Caldara e Conti, oltre a Romagnoli e Rugani, promossi da Ventura. In difesa spazio dunque a Calabria e Barreca sulle corsie, col duo Biraschi-Ferrari al centro. Al 29’ l’Italia va in vantaggio: Berardi lancia, Chiesa prolunga di testa e Pellegrini concretizza. In prossimità dell’intervallo pareggia la Polonia: Kownacki triangola con Kapustka e batte Gollini. Nel recupero Cerri trova l’1-2, annullato per evidente fuorigioco.

Benassi segna e Di Biagio gongola

La ripresa parte col cambio Di Francesco-Chiesa e dopo cinque minuti arriva il nuovo sorpasso: punizione sulla trequarti, Cataldi serve Benassi che pesca il jolly da fuori. Poi via alla girandola di cambi e al 19’ Di Francesco guadagna un rigore che Cerri manda però sul palo. “Si sono messi in mostra tanti ragazzi – le parole di Di Biagio – e hanno fatto bene, nonostante non giocassero da molto tempo. Penso a Calabria e a Mandragora, che era fermo da quasi un anno. Chiesa ha avuto un dolorino e ho preferito preservarlo, togliendolo dopo un tempo. Con la Spagna sarà un test importante, avrò la chance di provare nuove soluzioni”.
Italia (4-3-3): Gollini; Calabria (dal 16′ s.t. Madragora), Ferrari, Biraschi, Barreca (dal 28′ s.t. Masina); Benassi, Cataldi (dal 16′ s.t. Locatelli), Pellegrini (dal 39′ s.t. Grassi); Berardi (dal 16′ s.t. Ricci), Cerri (dal 28′ s.t. Favilli), Chiesa (dal 1′ s.t. Di Francesco). (Scuffet, Murru, Verre, Garritano, Bonifazi). All. Di Biagio. Polonia (4-2-3-1) Wrabel; Kedziora, Bednarek, Dawidowicz, Jaroszynski; Murawski, Kubicki (dal 7’ s.t. Frankowski); Kownacki (dal al 23’ s.t. Buksa), Lipski (dal 36’ s.t. Niezgoda), Kapustka; Stepinski (dal 36’ s.t. Piatek). (Podlesny, Stryjek, Rudol, Lasicki, Marcjanik, Moneta, Szminski, Helik). All. Dorna. Arbitro Hameter (Aus). Marcatori Pellegrini (I) al 29′, Kownacki (P) al 43′ p.t.; Benassi (I) al 5′ s.t. Note Ammoniti Kedziora (P), Mandragora (I) per gioco scorretto; Masina (I) per c.n.r.