Gli Internazionali BNL d’Italia 2016 invadono il nostro Paese con i massimi protagonisti del tennis mondiale. Un evento pronto a regalare grandi emozioni, specialmente se vissuto in presa diretta, magari nel ruolo di volontario.

LE STAR – Come ogni anno serve aiuto per rendere pienamente efficiente l’importante torneo. A renderlo incredibilmente avvincente i partecipanti, a cominciare dalla categoria maschile dove Novak Djokovic, bi-campione in carica, vuole confermarsi leader e centrare così il suo quinto successo complessivo. Principali antagonisti Rafael Nadal, già sette volte trionfatore nella capitale, e Roger Federer, probabilmente il talento che ancora oggi vanta il maggior numero di tifosi in giro per il mondo. Veri assi della racchetta rientrano pure nella categoria femminile, in primis Serena Williams, che dopo le annate 2002, 2013 e 2014 ambisce a nuova gloria.

APPUNTAMENTO AL 2017 – Le candidature non vengono comunque più accettate come riporta il sito ufficiale della manifestazione: “Anche quest’anno, gli appassionati di tennis che volessero offrire un fattivo contributo alla realizzazione degli Internazionali BNL d’Italia (4 – 15 maggio 2016), potranno candidarsi a far parte del gruppo dei Volontari. Se hai un’età compresa fra i 18 e i 50 anni e sei disponibile a garantire per tutta la durata dell’evento (compresi i 5 giorni antecedenti l’inizio ufficiale, ovvero dal 29 aprile 2016), a titolo completamente gratuito (non sono previsti rimborsi spese né per il vitto, né per l’alloggio), un impegno variabile fra le 6 e le 8 ore giornaliere, puoi inviarci la tua candidatura. Basterà scaricare il modulo in allegato, compilarlo in ogni sua parte, allegare una foto formato 400*330, copia del documento d’identità e del codice fiscale e rispedire il tutto all’indirizzo mail volontari@federtennis.it. Coloro che, dopo aver sostenuto un colloquio conoscitivo verranno considerati idonei, saranno chiamati a partecipare a 2 incontri che si terranno a Roma, all’interno dell’area del Foro Italico. La campagna di reclutamento terminerà il 10 aprile 2016. Oltre questa data, eventuali richieste non verranno prese in considerazione”. Per i ritardatari non resta che fare l’in bocca al lupo ai fortunati ammessi e, perché no, sognare di esserci il prossimo anno.