Fabio Fognini eliminato dagli Internazionali Bnl d’Italia 2017. Il ligure ha perso agli ottavi di finale per mano del tedesco Alexander Zverev (numero 17 del mondo) con un doppio 6-3.
Fognini non ha saputo ripetere l’impresa compiuta contro Murray e sul Centrale ha offerto una prova scadente oltre che nervosa.

Dopo il 6-3 con il quale ha perso il primo set, l’azzurro è tornato in campo con i nervi a fior di pelle: Zverev conquista subito il break, Fognini replica e guadagna il punto dell’immediato controbreak. Il tedesco va in battuta, il giudice di linea la chiama fuori, ma l’arbitro di sedia, dopo aver consultato l’occhio di falco, dice che è dentro ed ordina la ripetizione della battuta.

Fognini strattona l’arbitro, sceso nel frattempo sul campo, gli dà del quaqquaraquà e del pagliaccio, perde il punto e il game. Zverev vola sul 3-0, poi sul 5-1 ed infine sul secondo 6-3 che spedisce Fabio fuori dal torneo in un’ora e 19 minuti.

Lo show del sanremese termina con la stretta di mano all’avversario ed un “fottuto arrogante” con il quale saluta l’arbitro di sedia. Un triste finale per una sfida che aveva catalizzato l’attenzione del pubblico del Foro Italico, che già a metà mattinata aveva iniziato ad accorrere sulle tribune del Centrale.