Alla tutt’altro che veneranda età di 34 anni (35 a ottobre) il difensore serbo Nemanja Vidic ha deciso di appendere le proverbiali scarpette al chiodo dicendo basta al calcio giocato e annunciando ufficialmente il ritiro. Lo ha fatto sul sito del Manchester United, il suo club del cuore, quello nel quale durante l’0era Ferguson sono maturati i suoi più grandi successi di carriera. Questo il comunicato apparso sul sito ufficiale dei Red Devils:

“È giunto il momento per me di appendere gli scarpini. Gli infortuni subiti negli ultimi anni non mi permettono purtroppo di continuare. Voglio ringraziare tutti i compagni con cui ho giocato, i dirigenti e lo staff con cui ho lavorato e dire un grande grazie ai miei tifosi per il loro sostegno nel corso degli anni”.

Nel Palmares di Vidic con la maglia dello United, con cui ha giocato per otto stagioni dal 2006 al 2014, ha collezionato cinque titoli in Premier League, una Champions League e un Mondiale per club. Le ultime due stagioni in prestito all’Inter sono state quelle decisive per il giocatore serbo che, in seguito ai numerosi infortuni, ha deciso per l’appunto di ritirarsi. Quella a Milano è stata un’esperienza tutt’altro che facile perché il centrale ex Man Utd e Stella Rossa non si è mai integrato in squadra e ha conosciuto un improvviso calo di forma che ne ha penalizzato tantissimo le prestazioni.

A pochi giorni dalla rescissione del contratto con il club nerazzurro Vidic dunque ha annunciato il ritiro dopo due anni in Serie A contando in totale 23 presenze e una rete a fronte delle 211 corredate da 15 marcature in Premier League. Vidic conta anche 56 gettoni in Nazionale tra Jugoslavia, Serbia-Montenegro e Serbia.