Stefano Pioli è ufficialmente il nuovo tecnico dell’Inter, che ne dà l’annuncio direttamente sul suo sito ufficiale.

SARA’ SUBITO DERBY

I nerazzurri comunicano l’accordo con l’ex mister della Lazio, che ha ottenuto la risoluzione del contratto con i biancocelesti. Quarto allenatore della stagione, assume le redini della “Beneamata” sette giorni dopo l’esonero di Frank de Boer. Il nuovo mister esordirà nientedimeno che nel derby del 20 novembre. Contro una squadra tanto in salute come il Milan, attuale terza forza del torneo, non sarà affatto semplice fare punti. Servirà andare oltre i propri limiti per conquistare la fiducia dei tifosi.

WALTER SAMUEL NELLO STAFF

L’annuncio dell’allenatore era atteso da 48 ore, dopo che aveva superato la concorrenza di molti candidati, tra cui Marcelino e Zola. Ottenuta la risoluzione del contratto con la Lazio, Pioli ha sottoscritto il nuovo contratto con i nerazzurri, un biennale fino al 30 giugno 2018 con opzione rescissoria nel giugno 2017. Guadagnerà circa 1,4 milioni di euro per questa stagione, 2 per la prossima. Oltre allo staff di fiducia (il vice Giacomo Murelli, il tattico Davide Lucarelli e i preparatori Osti e Perondi), avrà con sé anche Walter Samuel nelle vesti di collaboratore tecnico.

DOMANI PRIMA SEDUTA

All’attivo del tecnico 51enne varie esperienze in Serie A: Parma (dove è nato), Chievo Verona, Bologna (rimasto tre anni) e quindi lo sbarco nella capitale, in cui ha centrato la qualificazione ai preliminari di Champions League e disputato la finale di TIM Cup. Mercoledì dirigerà il primo allenamento, dopo i due giorni di riposo concessi alla squadra. La linea italiana ha dunque prevalso su quella cinese di Suning che avrebbe gradito maggiormente Marcelino, un nome più vendibile sul mercato internazionale, che ha avanzato però pretese troppo alte. Dirigenza che non vede più da giorni Michael Bolingbroke ricoprire il ruolo di CEO.