“E la storia continua…”. Chiude così il comunicato dell’Inter, recitante il rinnovo contrattuale di Mauro Icardi.

INSIEME PER ALTRI CINQUE ANNI

Il bomber ha raggiunto l’intesa con la Beneamata e il matrimonio andrà avanti fino al 2021. La spunta Wanda Nara, dopo che in estate aveva incontrato i rappresentati di diverse società interessate a Maurito. Il capitano nerazzurro diventa il giocatore più pagato della squadra, con un contratto da 5,5 milioni a stagione (terzo più pagato della A). Agenda della famiglia Icardi che ha a che fare con eventi extracalcistici. Mauro presente oggi all’Inter Store in zona Duomo per incontrare i tifosi, occasione per festeggiare l’accordo con la dirigenza. Anche perché lunedì Icardi avrà un altro evento pubblico, ovvero quello della presentazione della propria autobiografia (Sempre avanti – La mia storia segreta, Sperling & Kupfer).

LE CLAUSOLE

Questa la nota pubblicata sul sito ufficiale dell’Inter: “F.C. Internazionale è felice di annunciare di aver raggiunto l’accordo con Mauro Icardi per il rinnovo del contratto: Mauro continuerà a vestire i nostri colori fino al 2021. Nato a Rosario il 19 febbraio 1993, Icardi è arrivato all’Inter dalla Sampdoria nella stagione 2013-2014: da allora ha collezionato 114 presenze tra campionato e coppe e 58 reti, mantenendo una media realizzativa tra le migliori della storia nerazzurra. E la storia continua…”. Risanati i contrasti fra le parti, dopo che il club aveva chiesto di abbassare i toni mediatici della questione. Piuttosto impegnativa la stesura del contratto, richiedendo tempo per l’inserimento di numerosi bonus, a cominciare da una clausola rescissoria valida solo per l’estero (110 milioni di euro). In aggiunta vari premi per la vittoria di Champions (500mila euro), Scudetto (150mila), Europa League (150mila) e Coppa Italia (50mila), qualificazione alla Champions (200mila). Probabile un premio da 200mila euro ogni 10 reti realizzate e alla società il 50% dei diritti d’immagine.