Ennesima battuta d’arresto: dopo il k.o. interno contro l’Atalanta, l’Inter viene bloccata sul pari a “S.Siro” da una buona Udinese capace di neutralizzare per buona parte del match gli attacchi nerazzurri (leggi qui la cronaca del match). 0-0 il risultato finale con i padroni di casa che si sono svegliati solo nei minuti finali di partita ma l’ottima prestazione del portiere friulano Scuffet ha negato loro la gioia della vittoria. La difesa nerazzurra ha giocato una buona partita con Ranocchia ancora positivo ed un Samuel garanzia di forza e fisicità. La nota negativa della serata si chiama Fredy Guarin (foto by Infophoto): il centrocampista colombiano ha disputato una partita ben al di sotto delle attese, risultando impreciso al tiro e sbagliando una serie di appoggi facili per i compagni. I due esterni hanno giocato a fasi alterne, non riuscendo a dare alle proprie sortite offensive quella continuità necessaria per mettere in difficoltà la retroguardia ospite. Icardi ha duellato contro i difensori friulani rendendosi sempre utile ma potendo usufruire di pochi palloni giocabili mentre Palacio (leggi qui i dettagli del suo rinnovo con i nerazzurri) è apparso più impreciso del solito nonostante la sua generosità e la capacità di mettersi al servizio della squadra. In casa Udinese il gioiellino Scuffet è stato il vero e proprio trascinatore: alcuni suoi interventi nel finale di partita hanno salvato gli uomini di Guidolin dalla sconfitta. Direzione di gara difficile per il Signor Gervasoni: l’Inter reclama per l’ennesimo rigore non dato in questa stagione per un tocco di mano di Heurtaux. Decisione difficile ma rigore che probabilmente andava assegnato.

Pagelle Inter

HANDANOVIC 6: bravo a farsi trovare pronto nelle rare offensive friulane.

RANOCCHIA 6.5: Andrea sembra essere tornato quello di un tempo, se continua così Prandelli potrebbe farci un pensierino.

SAMUEL 6.5: sinonimo di garanzia e professionalità. Tornato titolare gioca una partita perfetta.

JUAN JESUS 6: tornato dalla squalifica svolge bene il suo compito.

JONATHAN 5.5: più intraprendente rispetto a Nagatomo, risulta impreciso in fase offensiva. Esce per un problema muscolare

(D’AMBROSIO S.V.)

GUARIN 5: non pervenuto. Sbaglia tantissimo finendo per essere sostituito.

(ALVAREZ 6-: meriterebbe di più per voglia e personalità ma l’imprecisione nelle sue giocate non può regalargli la sufficienza piena)

CAMBIASSO 6: il migliore del centrocampo nerazzurro: recupera tanti palloni, tatticamente perfetto.

HERNANES 5.5: primo tempo opaco, nella ripresa ci prova ma trova sulla sua strada un ottimo Scuffet.

NAGATOMO 5: meno efficace del solito, si limita a coprire la sua zona di campo rendendosi pericoloso solo in rare occasioni.

(MILITO S.V.)

ICARDI 6: gli arrivano pochi palloni ma lui riesce comunque a rendersi pericoloso. Generoso in fase di copertura cerca di aiutare i suoi compagni.

PALACIO 5.5: poco brillante ma comunque prezioso per i suoi movimenti. Non lascia il segno.

ALL. MAZZARRI 5: la squadra regala completamente il primo tempo agli avversari e non è la prima volta che accade. La manovra nerazzurra è troppo lenta e prevedibile.

Pagelle Udinese: Scuffet 7.5; Heurtaux 6.5; Danilo 6; Domizzi 6; Widmer 6.5; Badu 6; Allan 6; Pereyra 5.5 (Maicosuel S.V.); Gabriel Silva 6; Bruno Fernandes 6 (Lazzari S.V.); Muriel 5.5 (Yebda S.V.). All. Guidolin 6.

ARBITRO GERVASONI: 5.5