L’Inter batte il Torino per 1-0 nel match valido per la 27.a giornata del campionato di Serie A (leggi qui la cronaca della partita). Buona prova per i nerazzurri che prendono in mano sin dall’inizio le redini del match e non permettono agli ospiti di sviluppare pericolose trame offensive. Bene Ranocchia tornato al centro della difesa dopo molto tempo e capace di sostituire al meglio Samuel, assente per squalifica. Cambiasso (foto by Infophoto) ha diretto perfettamente  l’orchestra nerazzurra che ha visto Palacio capitalizzare al meglio il lavoro svolto dai propri compagni. Kovacic, entrato al posto di Guarin, ha sfruttato bene l’occasione deliziando con preziose giocate gli spettatori presenti. Unica nota dolente la prova incolore di Mauro Icardi (leggi qui le dichiarazioni del numero 9 nerazzurro): la giovane punta argentina è sembrata poco coinvolta nelle azioni di gioco nerazzurre e mai capace di impensierire la retrogurdia granata. Il Torino invece è rimasto vittima della cattiva lena delle sue punte: Cerci ed Immobile sono sembrati lontani parenti del duo meraviglia visto fino a questo punto della stagione. La classifica del Toro è comunque buona e le assenze di oggi un alibi molto valido, difficile però sognare la qualificazione europea se non si riece a trovare la continuità di risultati necessaria a raggiungere l’obiettivo. Gara di facile lettura per l’arbitro Calvarese: nessun episodio dubbio e partita corretta da ambo le parti.

Pagelle Inter:

HANDANOVIC 6: il portiere nerazzurro vive una giornata relativamente tranquilla. Le poche volte che viene chiamato in causa si fa trovare pronto e sicuro.

ROLANDO 6.5: il portoghese continua a sfoggiare ottime prestazioni trasmettendo sicurezza al proprio reparto.

RANOCCHIA 6.5: tornato titolare per le assenze di Samuel e Juan Jesus neutralizza Immobile per tutto l’arco del match.

CAMPAGNARO 6.5: l’argentino è una garanzia: diligente dietro non disdegna sortite offensive.

(ANDREOLLI 6: gioca poco più di 15 minuti ma riesce a mettersi in mostra per un paio di buoni interventi)

JONATHAN 6: svolge il compitino affidatogli senza particolari sussulti.

GUARIN 6: dopo un inizio difficile cresce con il passare dei minuti. Buoni spunti alternati da passaggi imprecisi. Sostituito da Kovacic a metà ripresa.

(KOVACIC 6.5: 20 minuti di qualità e corsa per il giovane croato. Giocasse sempre così meriterebbe più considerazione da parte dell’allenatore)

CAMBIASSO 7: ennesima ottima prova per il centrocampista argentino. Barriera insuperabile davanti alla difesa regala anche l’assist per il gol partita.

HERNANES 6: nel primo tempo fatica a trovare spazi per sviluppare il suo gioco. Nella ripresa il Toro si sbilancia e lui sfodera ottime giocate per i compagni.

NAGATOMO 6: partita di corsa e volontà per il numero 55 nerazzurro. Fatica a saltare il suo diretto avversario non riuscendo a rendersi pericoloso in fase offensiva con continuità.

ICARDI 5: prova incolore per il bomber argentino.  Mai in partita spreca un ottimo assist di Cambiasso da buona posizione.

(TAIDER S.V.)

PALACIO 6.5: segna il gol vittoria oltre che correre e lottare per tutto il campo. Indispensabile.

ALL. MAZZARRI 6: la squadra sembra aver trovato la quadratura difensiva necessaria per puntare ad obiettivi importanti ma la manovra di gioco risulta ancora troppo lenta e prevedibile.

Pagelle Torino: Padelli 6.5; Darmian 5; Rodriguez 6; Moretti 6; Vesovic 5; Basha 6 (Meggiorini S.V.); Vives 6 (Tachtsidis 6); Kurtic 5 (El Kaddouri 5.5); Farnerud 6; Cerci 5; Immobile 5. All.Ventura 5.5

ARBITRO CALVARESE: 6

A cura di Andrea De Boni