In un’intervista rilasciata a TopSkor è tornato a parlare il Presidente dell’Inter Erick Thohir. Il magnate indonesiano ha voluto illustrare il nuovo progetto Inter e gli obiettivi che la società vuole raggiungere nel giro di pochi anni.

L’Inter ha bisogno di altri acquisti per tornare ad essere competitiva e Thohir (foto by Infophoto) spiega come il club dovrà lavorare: “Per 2-3 anni ci sarà una fase di transizione e dovremo completare il risanamento finanziario. Acquisteremo con intelligenza, rispettando le regole del Fair Play Finanziario”. Il FPF obbliga le società a mantenere in ordine i bilanci: “Sono molto favorevole al Fair Play Finanziario, i club saranno più sani dal punto di vista economico. La nostra situazione è in miglioramento ma dobbiamo ancora lavorare. Abbiamo firmato un nuovo contratto con Nike da 200 milioni di euro e uno con Infront da 80 milioni”.

Il nuovo progetto Inter punterà molto sui giovani: “Certamente ma servirà un giusto equilibrio tra giovani e giocatori esperti. L’Inter non può essere un club che come obiettivo vuole far crescere i giovani, noi vogliamo tornare competitivi. I giovani ci saranno ma in maniera intelligente”. I tifosi vorrebbero un grande acquisto: “Chiedo ai tifosi di avere pazienza, siamo in un periodo di transizione, ho bisogno di tempo per sviluppare il nuovo progetto“.

Molte società puntano sullo stadio di proprietà: “Per iniziare dobbiamo mettere a posto le finanze e poi valuteremo se rimodernare il Meazza o costruire un nuovo stadio. Inizialmente dovremo aumentare il prezzo dei biglietti a fronte di incrementare i servizi per i tifosi”.

Thohir chiede pazienza ai suoi tifosi, il progetto Inter richiederà alcuni anni di transizione con l’idea però di tornare ad essere competitivi nel giro di poco tempo.

LEGGI ANCHE

CALCIOMERCATO INTER: NERAZZURRI SULLE TRACCE DI BALANTA

INTER ICARDI: “LA FIDUCIA DI THOHIR E’ IMPORTANTE, RINGRAZIO I TIFOSI”

INTER RITIRO PRECAMPIONATO: 6-1 AL TRENTINO TEAM, LE PAROLE DI MAZZARRI