Oggi è un giorno cruciale per il futuro dell’Inter: la società nerazzurra aspetta con trepidazione l’ok definitivo da parte della Goldman Sachs per ricevere un assegno da 200 milioni di euro. I ripetuti viaggi a Londra di Erick Thohir sembrano aver dato i propri frutti e Marco Fassone è in attesa della buona notizia che dovrebbe arrivare questo pomeriggio. Grazie a questi soldi Moratti verrà liberato da debiti e garanzie per un totale di circa 80 milioni e Thohir potrà diventare ufficialmente il Presidente della Beneamata.

Dopo questo passaggio potrà iniziare concretamente il nuovo corso nerazzurro con numerosi possibili cambi in vista per la prossima stagione. La Gazzetta dello Sport spiega le prime mosse che effettueranno i dirigenti nerazzurri: per primo verranno pagati gli arretrati a fornitori e procuratori, subito dopo verrà effettuato il cambio dello staff medico. Dopo 14 anni saluta il responsabile Franco Combi ed al suo posto ritornerà Piero Volpi, con Franco Casalini responsabile della prima squadra. I cambiamenti non saranno solo nello staff medico ma arriveranno anche un responsabile marketing ed uno per gli affari internazionali.

Thohir (foto by Infophoto) però è alla ricerca di ulteriori fondi da poter investire nel club milanese e continuerà i suoi viaggi alla ricerca di 30/40 milioni da mettere a disposizione per il mercato. L’Asean Sport Adventure è la società individuata capace di poter sviluppare il brand nerazzurro anche nel sudest asiatico, i rapporti sono ben avviati e a breve l’Inter comincerà a lavorare per ottenere ricavi da mercati non ancora esplorati ma non per questo meno vantaggiosi.

Fassone invece potrà tornare a seguire tutti i dettagli per il torneo estivo che si svolgerà negli Stati Uniti per un profitto che si dovrebbe aggirare intorno ai 2,5 milioni di euro. La rivoluzione è in atto e nonostante lo scetticismo da parte di molti tifosi visto un mercato per ora decisamente sottotono, Thohir lavora dietro le quinte per creare un’Inter competitiva a livello europeo nel giro di pochi anni.

LEGGI ANCHE

INTER THOHIR: “A BREVE UFFICIALIZZEREMO NUOVI ACQUISTI”

INTER STRAMACCIONI: L’ALLENATORE TRATTA LA BUONUSCITA CON I NERAZZURRI

MONDIALI 2014 MOURINHO: “L’ITALIA E’ DA TITOLO”