La vittoria di Sabato pomeriggio in quel di Parma (leggi qui la cronaca dell’incontro) non solo ha avvicinato ulteriormente i nerazzurri verso la conquista di un posto per la prossima Europa League, ma ha regalato a Walter Mazzarri la soddisfazione per aver superato il suo predecessore in panchina Stramaccioni nel numero di punti conquistati alla fine del campionato.

L’Inter di Stramaccioni infatti aveva conquistato 53 punti in 34 partite disputate frutto di 16 vittorie, 5 pareggi e 13 sconfitte. I nerazzurri invece sotto la guida di Walter Mazzarri hanno vinto 13 partite, pareggiato 14 volte e perso solo in 6 occasioni per un totale di 56 punti. Il dato più significativo è la differenza di sconfitte se si paragonano le due stagioni. Mazzarri è riuscito ad organizzare bene il reparto arretrato, diminuendo sensibilmente il numero di gol subiti rispetto allo scorso campionato. Stramaccioni proponeva una squadra molto più offensiva, questo giustifica le 2 vittorie in più rispetto al collega, ma forse troppo fragile in difesa e le 13 sconfitte sono la prova più evidente dei problemi dell’Inter nella scorsa stagione.

Vero che Strama (foto by Infophoto) ha dovuto gestire una squadra falcidiata dagli infortuni e in lotta su tre fronti ma anche il cambio di proprietà durante la stagione attuale che ha dovuto affrontare Mazzarri può essere un alibi non di poco conto. Se si tiene in considerazione che l’Inter, nelle ultime 4 giornate dello scorso campionato, conquistò solamente un misero punto è evidente come Mazzarri potrà solamente incrementare ulteriormente il vantaggio rispetto al suo predecessore.

Questo dato può essere un ulteriore punto a favore per il tecnico livornese in vista di una sua conferma sulla panchina nerazzurra. La dirigenza ha sempre ritenuto Mazzarri l’uomo giusto per il progetto di rifondazione in atto nel club (leggi qui le parole del Presidente Thohir) e se la squadra raggiungerà la qualificazione in Europa per la prossima stagione, difficilmente assisteremo a clamorosi ribaltoni sulla panchina nerazzurra.