Questa sera alle ore 20.45 l’Inter affronta il Sassuolo nel match che chiude la 23.a giornata del campionato di Serie A. Partita sulla carta alla portata dei nerazzurri ma i grossi cambiamenti in rosa da parte degli ospiti e gli ultimi risultati negativi dei padroni di casa, non permettono agli uomini di Mazzarri cali di concentrazione. L’Inter ha ottenuto due soli punti nelle ultime 5 partite grazie ai pareggi interni contro Chievo e Catania. Il Sassuolo dal canto suo ha cambiato da poco il tecnico, con Malesani che ha preso il posto dell’artefice della promozione in Serie A Di Francesco. Nessun precedente a Milano tra le due squadre mentre l’unico incontro disputato in casa emiliana è stato quello del girone di andata di questo campionato che ha visto la netta vittoria dei nerazzurri grazie ad un rotondo 0-7. Mazzarri deve cercare la vittoria per cambiare un trend negativo sia dal punto di vista dei risultati sia sul piano delle prestazioni. Malesani invece cerca punti salvezza dopo che al debutto sulla panchina neroverde è stato sconfitto in casa dal Genoa.

L’Inter scenderà in campo con il 3-4-1-2: alcuni dubbi di formazione per il tecnico livornese che davanti alla solita certezza Handanovic tra i pali, schiererà un pacchetto arretrato formato da Juan Jesus, Rolando e dal rientrante Samuel a cui dovrebbe essere data un’opportunità ai danni di Campagnaro. Sugli esterni agiranno il solito Nagatomo e il nuovo acquisto D’Ambrosio che viene preferito a Jonathan dopo le ultime prestazioni poco brillanti da parte del brasiliano. La coppia centrale in mezzo al campo vedrà Hernanes come sicuro protagonista, affiancato da Taider in leggero vantaggio su Kuzmanovic. Dietro le punte agirà Guarin, al rientro dopo un mese di gennaio molto difficile tra voci di mercato e allenamenti a margine del gruppo. Davanti la coppia formata dal titolarissimo Palacio (a cui si chiede di ritornare al gol dopo un periodo di appannamento) e dalPrincipe” Milito (foto by infophoto) che vorrà ripetere la bella doppietta del match di andata. Malesani opterà invece per un classico 3-5-2 con Pegolo tra i pali e la difesa formata da Bianco, il capitano Cannavaro e Ariaudo viste le numerose defezioni che hanno colpito il reparto. Sulle corsie laterali mentre Rosi è sicuro del posto sulla fascia destra, dall’altra parte invece ballottaggio tra Longhi e Ziegler con il primo favorito. Centrocampo formato da Brighi, Biondini e probabilmente Chibsah in leggero vantaggio su Marrone. In zona offensiva all’intoccabile Berardi verrà affiancato uno tra Floccari e Floro Flores. Arbitro della partita il Signor Sebastano Peruzzo di Schio.

Inter (3-4-1-2): Handanovic, Juan Jesus, Samuel, Rolando, Nagatomo, Taider, Hernanes, D’Ambosio, Guarin, Palacio, Milito. All. Mazzarri.

Sassuolo (3-5-2): Pegolo, Bianco, Cannavaro, Ariaudo, Rosi, Brighi, Chibsah, Biondini, Longhi, Berardi, Floccari. All. Malesani.

A cura di Andrea De Boni