Una vittoria per riportare tranquillità, questo cerca l’Inter nel prossimo impegno di campionato che la vedrà affrontare il Sassuolo nel posticipo domenicale. La larga vittoria nel girone di andata in casa degli emiliani è solo un lontano ricordo: ad inizio stagione l’Inter si presentò in terra neroverde con 7 punti all’attivo in 3 gare ed una serie di buone prestazioni che avevano fatto pensare ad un proseguimento di stagione ben diverso rispetto alla non esaltante posizione di classifica attuale.

Oggi i nerazzurri viaggiano in sesta posizione in coabitazione con il Torino; ad aggravare la situazione il misero bottino di 2 soli punti nelle ultime 5 partite con l’ultima vittoria datata 22 dicembre nel derby contro il Milan. La partita di Domenica però può essere l’inizio di una rinascita che, grazie anche all’arrivo di nuovi giocatori nel mercato invernale, darebbe nuova linfa a Mazzarri (foto by infophoto) ed ai suoi giocatori per terminare la stagione nel migliore dei modi.

Difficile parlare di obiettivi ad oggi: la zona Champions League è lontana ben 11 punti, ma la distanza dalle squadre che occupano le posizioni di Europa League non è così difficile da ricucire. Importante quindi tornare alla vittoria con una prestazione che riporti ottimismo all’interno del club.

Vietato pensare ad un match agevole: il Sassuolo ha cambiato molti giocatori rispetto alla partita di andata e il nuovo tecnico Malesani si vorrà riscattare dopo la bruciante sconfitta interna contro il Genoa al debutto. La speranza è che l’Inter metta in campo tutti i buoni propositi che a parole si sono percepiti nei giorni scorsi, non sottovalutando l’avversario, ma rimarcando sul campo la differenza di valori tecnici che sulla carta sono nettamente a favore dei nerazzurri.

A cura di Andrea De Boni