Questa sera, ore 20.45, l’Inter affronterà a “S.Siro” la Sampdoria nella sfida valida per la 9.a giornata di Serie A. Nel turno infrasettimanale di oggi, i nerazzurri cercheranno 3 punti fondamentali per proseguire la striscia positiva intrapresa  grazie al pareggio contro il Napoli e la sofferta vittoria di Cesena. La squadra di Mazzarri, nonostante i 4 punti conquistati nelle ultime 2 partite, vive un momento molto difficile: la squadra fatica a creare gioco ed il futuro dell’allenatore toscano sembra più che mai in bilico. Gli attuali 12 punti in classifica sono un magro bottino per una formazione che ad inizio stagione sperava di poter lottare per il 3° posto. Dal canto suo la Sampdoria arriva a Milano non avendo nulla da perdere: la squadra di Mihajlovic  è la vera sorpresa di questo campionato grazie ad un gioco brillante e una condizione fisica che gli ha permesso di ottenere risultati importanti come ad esempio il pareggio di sabato scorso contro la Roma. I blucerchiati viaggiano al 3° posto in classifica con 16 punti e Mihajlovic vorrà sicuramente fare bella figura contro la sua ex squadra magari alimentando le voci che lo vorrebbero sulla panchina nerazzurra nella prossima stagione. I precedenti a Milano tra le due formazioni sono 62: per l’Inter 36 vittorie, 19 pareggi e 7 sconfitte. Ultimo match l’1-1 della scorsa stagione con gol di Guarin e Renan. Dirigerà il match di questa sera il Signor Carmine Russo della sezione di Nola.

Mazzarri deve fare ancora i conti con gli infortuni che affliggono la sua squadra: fuori Nagatomo, D’Ambrosio, Jonathan Guarin e Osvaldo, il tecnico toscano è obbligato nelle scelte soprattutto in attacco e sulle corsie esterne. Unico dubbio il ballottaggio Obi-Mbaye, entrambi non benissimo quando sono stati chiamati in causa mentre Dodò è sicuro del posto da titolare. In difesa certo il rientro di Vidic (foto by Infophoto) con Campagnaro che si siederà in panchina mentre in mezzo al campo Kovacic-Medel-Hernanes saranno i titolari. Davanti coppia Palacio-Icardi con i giovani Puscas e Bonazzoli pronti in caso di necessità.

Mihajlovic deve registrare le defezioni di Viviano e Silvestre ma può contare sul rientro dalla squalifica di Cacciatore e dal recupero in extremis di Soriano. Per quest’ultimo si deciderà all’ultimo se schierarlo dall’inizio, in caso contrario pronto Duncan. Per il resto il tecnico serbo non sembra intenzionato a fare turnover e quindi il tridente offensivo sarà formato ancora una volta da Eder, Okaka e Gabbiadini.

Probabili formazioni

INTER (3-5-2): Handanovic, Ranocchia, Vidic, Juan Jesus, Obi, Kovacic, Medel, Hernanes, Dodò, Palacio, Icardi. All. Mazzarri

SAMPDORIA (4-3-3): Romero, De Silvestri, Gastaldello, Romagnoli, Cacciatore, Obiang, Palombo, Soriano, Eder, Okaka, Gabbiadini. All. Mihajlovic

LEGGI ANCHE

INTER-SAMPDORIA CONVOCATI: ANCORA EMERGENZA PER MAZZARRI

INTER THOHIR: “PER MAZZARRI DECISIVE LE PROSSIME DUE GARE”

MORATTI LASCIA L’INTER: “HO FATTO IL MIO TEMPO, NON CEDO LE QUOTE”