Al “Lincoln Financial Field” di Philadelphia l’Inter batte la Roma per 2-0. Se Mazzarri (foto by Infophoto), come dichiarato prima della partita, voleva risposte positive da questo match di certo può essere più che soddisfatto. Una buonissima Inter ha avuto la meglio su una Roma chiaramente meno pimpante dei nerazzurri dal punto di vista fisico, i nerazzurri giocheranno il 21 agosto la loro prima partita ufficiale a differenza dei giallorossi che inizieranno la stagione dieci giorni dopo.

L’Inter ha evidenziato una buona organizzazione difensiva, caratteristica mostrata in tutto l’arco del torneo. La squadra però oggi è stata brillante anche in zona offensiva, con Icardi e Botta sempre al centro del gioco. Molto bene Vidic che oltre al gol del vantaggio siglato a fine primo tempo grazie ad un bel colpo di testa, ha fermato tutti gli attacchi avversari.

Bene gli esterni, con Dodò tra i migliori in campo e Nagatomo capace con un bel destro sotto la traversa al 69′ di trovare il gol del raddoppio nerazzurro. M’Vila è apparso ben integrato negli schemi di gioco “mazzariani” ma in palese ritardo di condizione essendo per lui solo la prima partita disputata da titolare. Kovacic ha giocato 30 minuti ed ha mostrato di aver recuperato completamente dal problema muscolare che lo ha costretto a saltare le prime 2 partite del torneo americano.

L’Inter esce dal match di oggi con la consapevolezza del buon lavoro compiuto nella prima parte di precampionato: la squadra cresce partita dopo partita ma c’è ancora molto da lavorare. Siamo comunque solo ai primi giorni di agosto, troppo poco per capire se la Beneamata riuscirà a riscattare la scorsa deludente stagione.

Le formazioni ufficiali

INTER (3-5-2): Handanovic; Andreolli, Vidic, Juan Jesus; Nagatomo, Jonathan, M’Vila, Kuzmanovic, Dodò; Botta, Icardi. All. Mazzarri

ROMA (4-3-3): Skorupski; Florenzi, Astori, Castan, Emanuelson; Nainggolan, De Rossi, Pjanic; Iturbe, Ljajic, Destro. All. Garcia

LEGGI ANCHE

CALCIOMERCATO INTER: DOPO OSVALDO E MEDEL SI PENSA AL MERCATO IN USCITA

INTER GUINNESS INTERNATIONAL CHAMPIONS CUP: LA CLASSIFICA DEL GIRONE DEI NERAZZURRI

MAN UTD-INTER GUINNESS CUP: SCONFITTA AI RIGORI PER I NERAZZURRI