La Roma ha battuto l’Inter per 3-2 a San Siro nella semifinale di ritorno della Coppa Italia, qualificandosi per l’atto finale della manifestazione dove affronterà la Lazio in un derby della capitale che già si preannuncia infuocato.

Dunque, altra delusione stagionale per i nerazzurri, che a questo punto sono costretti a difendere il misero posto che garantirebbe la qualificazione alla prossima Europa League. Dove finiscano i demeriti dell’Inter e inizino i meriti della Roma è difficile da dire, anche perché la Beneamata si è presentata alla sfida con 13 indisponibili ai quali si è aggiunto, nel riscaldamento, anche Cambiasso. La data della finale è ancora da decidere, visto che il prossimo 26 maggio ci sarà l’elezione del sindaco e quindi si potrebbe decidere di giocarla qualche giorno prima. Per la Roma c’è la possibilità di vincere la decima Coppa Italia.

La partita: nerazzurri avanti con Jonathan, poi la rimonta giallorossa con la doppietta di Destro e la rete di Torosidis. Ora c’è da capire cosa ne sarà di Andrea Stramaccioni: il presidente Massimo Moratti gli ha spesso rinnovato la fiducia, ma arrivati a questo punto della stagione sembra molto difficile che la sua avventura sulla panchina dell’Inter possa continuare.