Inter e Roma, sfida fra regine di coppe, non solo degli ultimi anni. La semifinale in programma mercoledì sera a San Siro (2-1 all’andata per i giallorossi) mette di fronte le due squadre più vincenti nella storia di questa competizione.

La Roma, dall’alto delle sue 16 finali, vanta 9 successi e guida l’Albo d’Oro appaiata alla Juventus. In caso di successo finale della squadra di Aurelio Andreazzoli – la Lazio è l’altra finalista – si potrebbe iniziare quindi a parlare di “stella” della Coppa Italia, a celebrare i 10 titoli.

L’Inter non è da meno, avendo vinto il trofeo 7 volte e raggiunto altrettante finali.

Non solo, ben 5 delle ultime 8 finali, hanno visto Roma e Inter di fronte, con 3 successi meneghini (l’ultimo nel 2009-10, ai tempi del “triplete”) e 2 romani.

L’altra squadra rimasta in corsa per la finale che si terrà il prossimo 26 maggio all’Olimpico, la Lazio, ha uno “score” invidiabile, visto che su 6 finali disputate, ne ha finora persa una sola.

Curioso come i tre allenatori ancora siano tutti debuttanti o quasi nella massima serie: oltre ad Andreazzoli, il bosniaco Petkovic (Lazio) e l’interista Stramaccioni.

Il romanista Mattia Destro, uno dei cinque capocannonieri a quota 3, è il grande favorito per il titolo finale di topscorer della manifestazione.

Foto: Infophoto.