E’ stato respinto il ricorso presentato dall’Inter contro la squalifica di due giornate al suo capitano, il centravanti argentino Mauro Icardi. Confermati, dunque, i due turni di stop per il numero nove nerazzurro, che dunque dovrà saltare le partite che vedrà l’Inter affrontare domenica in casa l’Empoli e la settimana successiva il Bologna allo stadio Dall’Ara.

Icardi, squalifica confermata

Due partite che, sulla carta, l’Inter può comunque vincere perché gli avversari non sono di certo così di spessore. Sta di fatto, però, che senza Icardi è sicuramente un’altra squadra e Pioli sta pensando di lanciare, domenica, nella sfida contro i toscani Palacio dal primo minuto. La Corte sportiva d’Appello ha respinto il ricorso dell’Inter contro le due giornate di squalifica inflitte dal giudice sportivo a Icardi per gli insulti a Rizzoli e la pallonata diretta all’arbitro al termine della gara contro la Juventus.

Perisic, squalifica dimezzata

Dimezzata, invece, la squalifica di Ivan Perisic, che dunque dovrà saltare solo la sfida di domenica contro l’Empoli di Martusciello. Il croato, una delle mine vaganti di questa Inter e spesso uno dei giocatori più decisivi, sarà disponibile già contro il Bologna. Una magra consolazione per Stefano Pioli, che dovrà far fronte anche all’assenza, per infortunio, di Marcelo Brozovic. La mediana nerazzurra domenica sarà totalmente rivoluzionata.