Sull’onda dell’entusiasmo per i recenti successi in campionato, l’Inter prepara il colpaccio. Roberto Gagliardini rinforzerà il centrocampo nerazzurro.

VISTA SULL’EUROPA

Sta compiendo grandi cose l’Atalanta di Gian Piero Gasperini. Sesta in classifica in pochi avrebbero potuto prevedere un simile piazzamento, specialmente dopo il difficile avvio stagionale. Mentre la salvezza è praticamente cosa fatta, i 32 punti finora conquistati danno adito alle ambizioni europee. Appena 3 le lunghezze che separano dal terzo posto, attualmente presidiato dal Napoli. Lotta con le big italiane merito di un progetto solido, dove numerosi giovani stanno mostrando qualità importanti.

LA MEGLIO GIOVENTU’

Diverse le scoperte nell’organico della Dea. Conti e Kessié sono solo due dei nomi caldi. Promesso sposo della Juventus Mattia Caldara. Sebbene l’operazione non sia ancora ufficiale, il giovanissimo prospetto bergamasco sarebbe stato escluso dall’ultima partita del 2016 vinta contro l’Empoli proprio per effettuare le visite mediche con il club bianconero. Conferme sono arrivate dal presidente Antonio Percassi: “Se la Juventus chiuderà l’operazione avremo tutti vantaggi evidenti. I bianconeri hanno anticipato tutti”, ha raccontato all’Eco di Bergamo, confermando che Caldara rimarrà all’Atalanta per un’altra stagione e mezza: “Il ragazzo ci guadagna a restare ancora da noi perché crescerà giocando”.

IL RITORNO DEL FIGLIOL PRODIGO

Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport i bianconeri sono stati però superati dall’Inter nella corsa a Gagliardini. Entro le prossime 24-48 ore l’accordo per il 22enne verrà ratificato. L’operazione prevede un prestito oneroso con diritto di riscatto a fine stagione per una cifra compresa tra i 25 e i 27 milioni di euro, bonus inclusi. Pioli potrà dunque affidare la regia a uno dei talenti azzurri più promettenti in circolazione. In base a quanto riferisce Sportmediaset, Rodrigo Palacio, 35 anni il prossimo 5 febbraio farà il percorso opposto. Riabbracciando in questa finestra di mercato Gian Piero Gasperini, suo mentore ai tempi del Genoa.