Pioli guiderà l’Inter anche la prossima stagione. Il gruppo Suning ripone fiducia incondizionata nel tecnico di Parma, concordando già precampionato e, soprattutto, campagna acquisti estiva.

Il lavoro di Pioli trova pieni consensi

I cinesi ritengono, coi manager italiani, che l’ex allenatore della Lazio sia la scelta migliore. Convince il lavoro portato avanti finora, ricompensato dai risultati ottenuti nelle prime 17 giornate di campionato. Nessuno lo mette in dubbio: i nerazzurri si trovano davanti a 9 appuntamenti chiave. A onor del vero, il terzo posto pare fuori portata. Eppure ciò non fa traballare la volontà dei dirigenti. A meno di veri e propri tracolli Pioli siederà sulla panchina nerazzurra sin dall’estate. E non partendo a stagione in corso, ricostruendo sulle macerie lasciate dalla gestione De Boer.

Rinnovo e mercato

Legato all’Inter fino al 30 giugno 2018, non è da escludere che Pioli rinnovi nel prossimo futuro. In merito alla campagna rinforzi, negli ultimi giorni si è ipotizzato l’assalto a Lamela. Come si legge sul Corriere dello Sport, il ‘Coco’ considera chiusa la sua esperienza nel Tottenham. Mossa dettata anche dalle esose richieste per Berardi e Bernardeschi. Se il Sassuolo chiede una quarantina di milioni di euro, la ‘Viola’ spara ancora più alto per il suo gioiello.

Icardi: “Ha cambiato la mentalità”

Mauro Icardi ha nel frattempo dichiarato stima per Pioli. “Il mister ci ha aiutato, ha cambiato la mentalità di ognuno di noi”, il commento dell’attaccante in una chat coi tifosi interisti. “Prima non c’erano dei risultati positivi ed eravamo tutti giù, lui ci ha trasmesso la sua voglia, sa gestire i momenti difficili e i momenti belli. Anche in campo abbiamo cambiato modo di giocare e questo ci ha aiutato tantissimo, lui ci tiene tanto al lavoro in settimana e i risultati si vedono poi in partita. Anche quelli che giocano di meno sono felici ed è merito suo”.