E’ la vigilia di Inter- Atalanta ed il tecnico dei padroni di casa Walter Mazzarri si è presentato in conferenza stampa per rispondere alle domande dei giornalisti sul prossimo impegno della sua squadra. Partita non facile quella di domani pomeriggio, con i bergamaschi forti di un’ottima posizione di classifica che permetterà loro di giocare senza troppe preoccupazioni: “Non si chiuderanno solo in difesa ma verranno a Milano a giocarsi a viso aperto la partita”. Mazzarri si aspetta un’Atalanta pronta a ribattere colpo su colpo ma “Se noi saremo bravi credo che loro avranno parecchie difficoltà“.

Il tecnico nerazzurro vuole tenere alta la concentrazione dei suoi giocatori visto che il calendario parla di una serie di partite sulla carta agevoli per il club milanese: “Siamo andati in difficoltà spesso durante la stagione proprio quando il calendario sembrava in discesa. Dobbiamo lavorare su noi stessi per trovare quella continuità di prestazione fondamentale per la nostra crescita“. Continuità che nelle ultime giornate si è vista grazie alla solidità del reparto arretrato: “Ma è un discorso in generale; se la squadra è organizzata tutti i giocatori proteggono meglio i difensori“.

Parlando dei singoli, Mazzarri (foto by Infophoto) si esprime in maniera più che positiva su Hernanes: “Ha dimostrato con i fatti che la qualità in mezzo al campo ci deve essere. Ha la freddezza per risolvere con una giocata la partita. Questo è fondamentale se si vogliono raggiungere obiettivi importanti”. Nagatomo invece è tornato ad allenarsi soli ieri con il resto della squadra: “Spero di poterlo convocare anche se D’Ambrosio a Verona ha fatto bene”. Ranocchia invece sembra aver ritrovato la fiducia persa in passato: ” Probabilmente sarà ancora titolare perchè sul campo ha dimostrato di meritarselo. Tutti i giocatori devono capire che giocando male si rischia di perdere il posto. La competitività è importante per migliorare le prestazioni del gruppo”.

Ultima considerazione di Mazzarri sugli obiettivi della squadra per il finale di stagione: “Le somme si tireranno solo alla fine, noi dobbiamo pensare partita dopo partita. C’è rammarico per i punti persi per strada, alcuni per nostre disattenzioni, alcuni per episodi che ci hanno penalizzato. Il finale di stagione sarà importantissimo per costruire l’Inter del futuro”. Mazzarri è pronto per il match di domani consapevole delle insidie che si presenteranno durante la gara. I giocatori dovranno essere concentrati per seguire gli ordini dettati dal tecnico livornese per evitare quei brutti scivoloni che durante la stagione in corso hanno frenato l’Inter dal sogno di poter competere con le prime della classifica.

LEGGI ANCHE

INTER ALVAREZ: TRA RINNOVO DI CONTRATTO E LA CONTINUITA’ DA RITROVARE

CALCIOMERCATO INTER: ETO’O CHIAMA MILANO

INTER SERIE A: DIFESA SOLIDA, NERAZZURRI VINCENTI