Adesso sì, le cose sembrano di nuovo girare per il verso giusto in casa Inter. Le due vittorie consecutive al Meazza contro Palermo e Bologna hanno irrobustito l’idea che i nerazzurri possano recuperare il terreno perduto nei due mesi davvero infausti di gennaio e febbraio nei quali hanno perso un mare di punti in classifica precipitando dalla prima alla quinta posizione. Una nuova fiducia ritrovata dunque per Mancini e i suoi che devono ringraziare in qualche modo e paradossalmente la Juventus che – avendoli sconfitti in maniera schiacciante in campionato e in Coppa Italia – ha risvegliato la rabbia e l’orgoglio dei nerazzurri. Ma adesso l’asticella si alza perché l’Inter è attesa da un durissimo scontro diretto con la Roma all’Olimpico.

Intanto però Mancini in conferenza stampa si gode questo momento rigenerante dopo i due mesi da incubo: “Il miglioramento c’è stato e vedremo alla fine quanti punti riusciremo a fare per raggiungere il nostro obiettivo. Purtroppo abbiamo perso troppi punti, ma vedremo. Stasera siamo stati bravi a portare a casa i tre punti contro una squadra difficile“. La nota dolente è l’infortunio di Icardi, al quale si aggiungono la squalifica di Palacio e le condizioni di Jovetic: “Siamo in una situazione di deficit con gli attaccanti con Jovetic difficilmente recuperabile per la partita con la Roma e Icardi non credo che potrà recuperare per sabato prossimo“.

Inevitabile una considerazione del Mancio proprio sullo scontro diretto dell’Olimpico: “Sicuramente sarà una partita importante e con un risultato positivo a Roma cambierebbe tutto perché a quel punto potremmo essere anche noi davanti alle altre cambiando un po’ le sorti della classifica“.