L‘Inter in trasferta a Frosinone, non senza complicazioni e con una massiccia dose di fortuna, porta a casa tre punti che, in caso di passi falsi della Roma (distane ancora cinque lunghezze e con un match da disputare in casa contro il Bologna nel Monday Night), tornano molto utili per tenere viva la fiammella della speranza Champions in un finale di campionato ancora ricco di sorprese e probabili ribaltamenti.

Inevitabile però qualche critica piovuta su Mancini a fine gara, proprio perché i nerazzurri hanno vinto senza troppo convincere al Matusa, dimostrando di non saper chiudere la partita anche contando sulla superiorità numerica nell’ultimo quarto d’ora di partita, dopo l’espulsione di Blanchard. Il tecnico dell’Inter si è espresso così nel post-partita ai microfoni di Sport Mediaset:

Il Frosinone sta cercando la salvezza in casa tante squadra qui hanno trovato delle difficoltà, ma nel primo tempo potevamo essere in vantaggio di due gol, uno ce l’hanno annullato. I loro pali sono arrivati in contropiede e su due calci piazzati: qualcosa bisogna concedere, ma abbiamo sempre fatto noi la partita. Ci è mancato solo di concretizzare le nostre occasioni, come spesso accade. Oggi niente voti per me, è stata un’ottima partita e sono soddisfatto, i giocatori hanno sempre fatto bene, in allenamento sono stati impeccabili. Icardi (autore del gol partita, il 50° in nerazzurro, ndr) ha lavorato davanti, aveva sempre due uomini addosso, poi ha fatto la cosa più importante, ha segnato il gol decisivo. Eder lo stavo inserendo prima del gol, insieme a Ljjajc, poi abbiamo segnato, Felipe Melo ha avuto dei problemi fisici e ho modificato i cambi“.

Dopodiché il tecnico jesino si sofferma sulle probabilità di tenere vivo proprio il discorso Champions League: “Finché ci sono punti a disposizione bisogna lottare. Ci sono altre partite da giocare e da vincere (6 in totale, 7 per la Roma, ndr), poi vedremo: se le altre continueranno a vincere noi non potremo fare molto. Ma riprendere il Napoli mi sembra un po’ esagerato, faremo già fatica a riprendere la Roma. Spero che la sfida col Napoli sia una bellissima partita: ha grandi giocatori, sta facendo un campionato straordinario“.

Poi, più tardi, in conferenza stampa, il Mancio risponde per le rime all’accanimento dei giornalisti nei confronti della sua Inter: “Ci sono tante squadre che giocano male e vincono ma ho l’impressione che nei confronti dell’Inter ci sia sempre qualcosa che non va. Però è assurdo pensare che oggi non abbiamo fatto una buona prestazione. Infatti le sostituzioni le ho fatte dal 40′ del secondo tempo in poi proprio perché stavamo facendo bene. Certamente sono anche arrabbiato con i miei perché la gara la dovevamo chiudere già nel primo tempo“.