La Juventus di Massimiliano Allegri, grande favorita per la vittoria del sesto scudetto consecutivo, arriva a San Siro dopo aver messo a segno tre vittorie su altrettante gare. Se i bianconeri si presentano al derby d’Italia a punteggio pieno, lo stesso non si può dire dell’Inter di De Boer, che comunque (almeno in campionato) registra un trend in ascesa: nelle prime tre giornate ha infatti collezionato una sconfitta, un pareggio e una vittoria. Adesso però è attesa dalla prova del nove contro i primi della classe, quelli che tutti vorrebbero battere. Diamo un’occhiata a quello che è successo negli anni passati.

Dalla stagione 2010-2011 il derby d’Italia ha avuto un solo padrone: la Juventus. Da quell’occasione a oggi, le due squadre si sono affrontate per ben 6 volte e in nessuna di queste l’Inter è mai riuscita a battere i bianconeri. Il big match in questione ha visto sinora 3 vittorie per la vecchia signora e altrettanti pareggi, di cui l’ultimo arrivato nello scorso campionato in un incontro terminato 0-0. Per trovare una vittoria dei padroni di casa nerazzurri, dobbiamo andare indietro, fino alla stagione 2009-2010, quando la partita finì con il risultato di 2-0 per l’Inter.

STATISTICHE: La prima sfida tra Inter e Juventus è datata 16 marzo 1930. Da quel giorno, si sono incrociate ben 166 volte tra Milano e Torino, con un bilancio nettamente favorevole alla formazione bianconera, che ha portato a casa la bellezza di 79 vittorie. L’Inter ha trionfato 45 volte, mentre sono stati 42 i pareggi, che completano il conteggio. La situazione si ribalta, però, se contiamo solo le sfide di San Siro: in questo caso è la formazione nerazzurra a passare in vantaggio con 34 vittorie complessive, ben 12 in più rispetto alla Juve, ferma a 22. I pareggi sono stati in totale 27.