“Dosare il minutaggio affinché si possano vincere più partite possibili”. Massimiliano Allegri prepara il turn over in vista di Inter-Juventus, semifinale di coppa Italia in programma domani sera a San Siro alle 20.45.

Il tecnico bianconero annuncia la presenza dal primo minuto di Morata e quella probabile di Cuadrado. A centrocampo Khedira resterà a guardare, così come Pogba (al suo posto potrebbe essere schierato Asamoah) e Dybala. In difesa Barzagli prenderà il posto di Bonucci. Dubbi a centrocampo, dove, causa diffida di Marchisio, potrebbe essere schierato Hernanes.

Chi sarà della partita senz’altro è Alvaro Morata. “Sta facendo molto bene, gli manca solo il ol ed un po’ di incoscienza. Deve togliersi i pensieri dalla testa”, i consigli di Allegri all’attaccante spagnolo.

L’Inter non coglie il successo a San Siro da inizio dicembre. Il tecnico bianconero, però, non si fida degli avversari. “Mi aspetto una Inter che vuole riscattarsi dopo il mezzo passo falso in campionato. Punteranno molto sulla coppa Italia, anche se in campionato, con 41 punti, sono in piena lotta per lo Scudetto”.

Allegri traccia poi un bilancio del campionato juventino fino a questo momento. “Dopo una partenza difficile possiamo dire di essere in un buon momento. Abbiamo recuperato tanti punti, ma il napoli attualmente ci è superiore. Siamo spensierati. E la spensieratezza, l’incoscienza, non cel’hanno solo i giovani, ma anche i più esperti. Adesso è importante che il grande entusiasmo non si trasformi in equilibrio”.