Per adesso c’è riuscito in trasferta, bisogna ora vedere se è capace di un bis casalingo. Andrea Stramaccioni e la Juventus: un incrocio che può valere molto in chiave futura, già, perchè se il giovane tecnico dell’Inter dovesse fare il bis del successo esterno dell’andata, sarebbe l’unico allenatore dell’Inter, da calciopoli in avanti, a battere la Juventus due volte su due.

Di più: Benitez, Ranieri, ma nemmeno Mancini non sono nemmeno riusciti a superarla al Meazza: l’unico predecessore di Strama, capace di vincere a San Siro con la Vecchia Signora, sempre dal 2005 in avanti, è José Mourinho, che l’ha sconfitta tre volte di fila tra il 2008 e il 2010.

L’ultimo a vincere sia all’andata che al ritorno il “Derby d’Italia” è stato Alberto Zaccheroni. Prima di lui solo altri 5: Fossati, Veisz, Herrera, Olivieri e Bagnoli.

La percentuale di successi di Stramaccioni contro la Juventus è piena: 2-1 a Bari nella Tim Cup 2012 (rete di Coutinho nella gara durata solo 45′) e 2-1 a Torino all’andata, con doppietta di Milito e acuto di Palacio, a rimontare lo svantaggio iniziale di Vidal).

Foto: Infophoto.

GLI EN PLEIN NERAZZURRI SULLA JUVENTUS (2 VITTORIE SU 2)

1911-12 Virgilio Fossati

1929-30 Arpad Veisz

1950-51 Aldo Olivieri

1962-63 Helenio Herrera

1992-93 Osvaldo Bagnoli

2003-04 Alberto Zaccheroni