In attesa di capire quale possa essere il futuro societario, l’Inter ufficializza il suo primo colpo di mercato per la stagione 2016-2017: si tratta di Caner Erkin, terzino turco classe 1988. Il giocatore arriva in nerazzurro da svincolato, avendo deciso di non proseguire il rapporto con il Fenerbahce. Da quanto si apprende dal sito ufficiale dell’Inter, Erkin ha appena firmato un contratto triennale. L’annuncio è stato dato via Twitter, in occasione del lancio dell’account nerazzurro in lingua turca.

Erkin era da tempo nel mirino dei nerazzurri, la corte dura già da qualche tempo e oggi si è arrivati al tanto atteso accordo. Con il turco a disposizione, Mancini potrà sistemare quella fascia sinistra che in questa stagione non gli ha mai dato molta tranquiliità con Alex Telles, giocatore che non ha convinto il tecnico fino in fondo e che dunque tornerà al Galatasaray per fine prestito. Quello del giocatore turco è il primo acquisto annunciato dall’Inter, il prossimo, salvo complicazioni dell’ultim’ora, dovrebbe essere quello di Banega.

Dal prossimo primo luglio, Caner Erkin sarà dunque ufficialmente un giocatore nerazzurro. È cresciuto nel Manisaspor, club in cui ha giocato fino al 2007, per poi passare al CSKA Mosca, dov’è rimasto per due stagioni e mezza, senza trovare grande fortuna. Decide così di tornare in Turchia, prima in prestito al Galatasaray, poi la firma con il Fenerbahce, nel 2010. Nella squadra di Istanbul ha vinto per due ben due volte il campionato, oltre a due coppe nazionali. Con la maglia della nazionale turca, ha disputato ben 45 gare, arrivando anche a segnare due gol.

Erkin è alto 180 cm, è molto tecnico e ha una buona velocità. Il suo punto debole pare essere unicamente quello caratteriale: a causa di un temperamento un po’ troppo focoso, ha spesso collezionato parecchi cartellini con la maglia del Fenerbahce. In 200 partite con la maglia del club turco, è riuscito a prendere oltre 60 ammonizioni e 4 cartellini rossi. Non sarà facile per Mancini cercare di calmare un giocatore così impetuoso. Ha una naturale propensione offensiva, infatti Erkin nasce come ala sinistra: nel corso degli anni ha imparato anche a difendere e ora è un punto fermo della nazionale di Terim. È stato convocato per Euro2016.