Proprio nella giornata di ieri vi avevamo dato conto di una suggestione arrivata dalla nuova proprietà dell’Inter: Fabio Capello direttore o supervisore dell’area tecnica, con possibilità di allenare la squadra qualora i nerazzurri dovessero arrivare a una rottura con Roberto Mancini. Ebbene, nonostante l’idea sia piuttosto concreta, almeno stando a quanto riporta La Gazzetta dello Sport, arriva però la smentita dell’avvocato Pierfilippo Capello, figlio di Fabio, ai microfoni dell’emittente Sportitalia: «Posso assicurarvi che papà non allenerà l’Inter, continuerà a fare il mestiere che fa adesso e che gli piace, quello di commentatore – ha spiegato ieri sera il figlio dell’ex commissario tecnico di Inghilterra e Russia -. Almeno un mese fa un intermediario, una persona abbastanza affidabile, mi ha contattato dicendo che aveva avuto notizia che il gruppo Suning stava pensando a diversi consulenti per l’Europa e mi ha chiesto il permesso di vedere se fossero interessati ad una figura come Fabio Capello come consulente dalla Cina per l’Europa. Parlo dei primi di giugno. Io ho autorizzato questo intermediario e da allora non ho più avuto nessun ritorno». La proposta, dunque, quantomeno inerente l’area tecnica, potrebbe arrivare nei prossimi giorni. Vedremo a quel punto quale sarà la scelta di Capello, che al momento sembra divertirsi davvero molto nel nuovo ruolo di commentatore televisivo.