Quando nel 1995 Javier Adelmar Zanetti arrivò all’Inter, nessun tifoso o dirigente nerazzurro poteva immaginarsi la lunga storia d’amore che avrebbe legato il giocatore argentino alla Beneamata. Per ora, 19 lunghissimi anni nella quale il numero 4 nerazzurro ha vissuto i dolori più atroci e le gioie più belle con i colori nerazzurri. Dopo una lunga, fantastica carriera con le scarpette da calcio ai piedi, Zanetti (foto by Infophoto) proprio nella stagione conclusa da poco ha deciso di dire addio al calcio giocato ed intraprendere la carriera da dirigente nella squadra che lo eletto sua bandiera.

Tanti auguri a Zanetti che oggi compie 41 anni. Il neo vicepresidente nerazzurro ha da poco esordito nel suo nuovo ruolo a Nyon in occasione dei sorteggi che vedevano impegnata l’Inter nei preliminari di Europa League. Thohir non ha voluto privarsi dell’uomo che ha trascinato la Beneamata nelle sue vittorie più belle ed ha voluto per lui un nuovo incarico che lo portasse in giro per il Mondo ha rappresentare l’Inter.

Per tutti i tifosi Zanetti rimarrà sempre “il Capitano”, capace di tagliare in due le difese avversarie grazie alle sue cavalcate da una parte all’altra del campo. Tanti auguri “Pupi”, tanti auguri “Capitano”: che tu sia l’uomo giusto per far crescere il nuovo ciclo nerazzurro con l’obiettivo di tornare a vincere come fece la tua Inter del “Triplete”.

LEGGI ANCHE

INTER SORTEGGIO EUROPA LEAGUE: NERAZZURRI CONTRO LO STJARNAN F.C.

CALENDARIO INTER 2014-2015: TUTTE LE SFIDE DEI NERAZZURRI

EINTRACHT FRANCOFORTE-INTER AMICHEVOLE: I CONVOCATI DI MAZZARRI, COME SEGUIRLA IN TV