L’Inter sta per mettere a segno un nuovo colpo di mercato: è infatti vicinissima a ingaggiare Marko Pjaca, gioiello croato della Dinamo Zagabria, classe 1995. Da quanto risulta, le due società sarebbero ormai ai dettagli contrattuali: una vera e propria trattativa lampo, condotta parallelamente a quella intavolata in Brasile per Grabriel Jesus. L’esterno offensivo ha partecipato a Euro2016 con la sua Croazia e pur partendo dalla panchina ha impressionato molto gli addetti ai lavori.

Da quel che apprendiamo, l’affare si chiuderà con una somma molto vicina ai 15 milioni di euro, che l’Inter verserà nelle casse croate. Come rivelato da Premium Sport, la trattativa è in via di definizione, al punto che sarebbero state già programmate le visite mediche del ragazzo per lunedì mattina all’Istituto Humanitas di Rozzano. Gli uomini di mercato della società nerazzurra sono almeno un paio di stagioni che seguono Pjaca. Il croato, come detto, ricopre il ruolo di esterno offensivo atipico: imponente fisicamente (186 cm per 81 kg), il 21enne è un destro naturale che solitamente parte dalla sinistra in un 4-3-3. In nazionale, però, ha dimostrato duttilità e propensione al sacrificio, partendo spesso e volentieri anche da destra. Vedendolo giocare, la cosa che salta immediatamente all’occhio è la grande facilità che ha Pjaca di saltare l’uomo.

L’arrivo del 21enne croato non chiuderà le porte all’eventuale acquisto di Gabriel Jesus: il gruppo Suning sembra puntare davvero forte sul brasiliano, per costruire un’Inter sempre più giovane e piena di talento.

Attraverso i social, tuttavia, è lo stesso Pjaca che smentisce la trattativa, raffreddando un po’ gli entusiasmi. Tattica o verità? I tifosi interisti dovranno ancora aspettare per conoscere l’esito.